EasyCredit BBL: brividi per il Bayern con Bayreuth, Bamberg sbanca Ulm, Alba KO a Baunschweig

EasyCredit BBL: brividi per il Bayern con Bayreuth, Bamberg sbanca Ulm, Alba KO a Baunschweig

Bayern beffa in overtime Bayeruth e resta imbattuto, Alba KO a Braunschweig che vola, Bamberg sbanca Ulm, sale ancora Vectha. In coda successi importanti per Crailsheim e Gottingen.

Il Bayern arriva a quota 14 successi filati ma rischia grosso con Bayreuth. Solo Oldenburg all’inseguimento dei bavaresi dopo il KO dell’Alba contro il sempre più sorprendente Braunschweig. Sale Bamberg che sbanca Ulm e si conferma Vechta che piega Wurzburg, in coda successi importanti dopo lunghi digiuni per Crailsheim e Gottingen.

BAYERN MONACO VS MEDI BAYREUTH 101-95 (OT)
Rischia grosso il Bayern che ha bisogno di un overtime per piegare Bayreuth. Dopo aver controllato gran parte del match con Derrick Williams (27 con 7 rimbalzi per l’ex Knicks) i bavaresi subiscono la rimonta degli ospiti, DeMon Brooks (21 con 9 rimbalzi) e Kassius Robertson (22 con 5/7 da tre) i protagonisti, di Bastian Doreth il 2+1 del sorpasso nel finale, 82-84. Williams forza l’overtime per i padroni di casa, il prolungamento è uno show di Vladimir Lucic e Nihad Djedovic (17 punti a testa) che regalano il successo numero 14 agli uomini di coach Radonjic.

MITTELDEUTSCHER VS EWE BASKETS OLDENBURG 74-89
Prosegue la caccia al Bayern da parte di Oldenburg che passa con autorità a Mitteldeutscher. Rasid Mahalbasic (19 punti) e Nathan Boothe (18 per l’ex pistoiese) preparano la strada al break degli uomini di coach Drijencic, Jovan Novak (18 con 8 assist) non basta ai padroni di casa.

RASTA VECHTA VS OLIVER WURZBURG 76-65
Sempre on fire il Rasta Vechta che stende anche Wurzburg calando il poker di vittorie in fila. Austin Hollins (18 punti) e Michael Kessens (15 con 7 rimbalzi) spengono presto le velleità degli ospiti, tardiva la rimonta degli uomini di coach Wucherer guidata da Jordan Hulls (14 punti).

BRAUNSCHWEIG VS ALBA BERLINO 83-79
Splendida impresa di Baunschweig che si regala la sesta in fila fermando l’Alba Berlino. Scott Eatherton (21 punti) e DeAndre Lansdowne (17 con 6 assist ed il canestro della staffa) trascinano al break nella ripresa i padroni di casa, inutili le prestazioni Nils Giffey (19 punti) e Landry Nnoko (13 con 9 rimbalzi) tra i berlinesi.

RATIOPHARM ULM VS BROSE BAMBERG 91-100
Con uno straripante terzo quarto Bamberg vince ad Ulm. Sei in doppia cifra per il Brose con Augustine Rubin a quota 22 con un perfetto 9/9 dal campo, 16 a testa per l’ex coppia da urlo del Maccabi campione d’Europa 2014 Tryese Rice-Rickey Hickman (16 punti a testa). Inutili i per i padroni di casa i 18 di Patrick Miller ed i 17 del duo Dwayne Evans-Ryan Thompson.

TELEKOM BASKETS BONN VS MHP RIESEN LUDWIGSBURG 86-62
Termina a Bonn la striscia vincente di Ludwigsburg. Netta affermazione degli eurorivali di Venezia che annientano gli ospiti con ben 7 uomini in doppia cifra (MVP Martin Bruenig con 15 punti ed 11 rimbalzi), Owen Klassen (16 con 8 rimbalzi) il migliore nella serata da dimenticare per gli uomini di coach John Patrick.

SCIENCE CITY JENA VS GIESSEN 46ERS 61-81
Nella sfida tra due squadre in crisi è Giessen ad uscirne nel migliore dei modi. Il rientro del leader John Bryant fa volare gli ospiti (mostruosa gara dell’ex Ulm con 21 punti 20 rimbalzi e 6 assist), ben spalleggiato da Max Montana (18 punti), Dru Joyce (19 con 6 rimbalzi) non può evitare l’ottavo Ko consecutivo dei padroni di casa.

GOTTINGEN VS EISBAREN BREMERHAVEN 85-79
Ancora più drammatico il match di Gottingen dove sono i padroni di casa ad uscire dal tunnel nello scontro con Bremehaven. Michael Stockton (27 con 10 assist) e Mihalo Andric (20 alla sirena) danno la spallata decisiva nel quarto periodo, si battono sino alla fine gli ospiti a cui non basta un ottimo Chris Warren (24 con 6/10 nelle triple).

FRAPORT SKYLINERS VS HAKRO CRAILSHEIM MERLINS 77-91
Si riaccendono le speranze in code per i Merlins che interrompono il lungo digiuno passando a Francoforte. Gara controllata dalla neopromossa che scappa via grazie a DeWayne Russell (22 alla sirena) e Ben Magden (22 con 9 rimbalzi), mai realmente in partita gli Skyliners nonostante i 19 con 7 rimbalzi di Erik Murphy.

Commenta