E’ una Milano stellare: l’Olimpia controlla e batte il Fenerbahce 87-74

E’ una Milano stellare: l’Olimpia controlla e batte il Fenerbahce 87-74

Rodriguez, Della valle e Gudaitis ma non solo... la squadra di Messina è in serata di grazia e domina i Turchi di Obradovic al Forum

Al Forum di Assago arriva il Fener di coach Obradovic, sfida alla squadra di Messina nel quarto turno di stagione regolare. Esordio in EuroLeague per Gudaitis.

Al primo canestro del match di Nando De Colo segue subito una brutta notizia per gli ospiti: il secondo fallo di Vesely che viene prontamente richiamato in panchina. Tarczewski segna e stoppa, Milano lavora bene in difesa ma non concretizza dall’altra parte, 2-6 dopo quattro minuti con i liberi dell’ex CSKA ed il canestro di Lauvergne. Della valle smuove lo score, Gudaitis pareggia e la guardia della nazionale si infiamma: 7 punti in fila con tripla dall’angolo del +5. Messina schiera il doppio centro e controlla a rimbalzo, Della valle arriva alla doppia cifra e sul 14-6 è timeout Turco. Il parziale non si ferma con l’appoggio del Lituano, Tarczewski schiaccia in transizione ed i lunghi avversari chiudono il 16-0 subito, 20-11 il punteggio al termine del primo quarto con sussulto sulla sirena di Biligha.
Al secondo canestro del centro seguono i punti di Vesely e la magia di Rodriguez, a Dixon viene fischiato antisportivo e l’Olimpia tocca il massimo vantaggio sul +13 del 13’. Williams da tre accorcia, il play Spagnolo continua ad incantare e l’AX si conferma in controllo, 32-22 nonostante l’impatto più che positivo di Sloukas. Gudaitis stoppa e completa la bella giocata da tre punti, Williams lascia tutti a bocca aperta ma la squadra di casa mostra un’enorme voglia in attacco: due rimbalzi offensivi di Biligha ed i punti (12) di un Chacho scatenato valgono il 39-24 con due minuti rimanenti nel primo tempo. Il Fenerbahce è in rottura prolungata, merito della difesa italiana, e con fatica torna a segnare: 2+1 ed alley-oop di Vesely per il 41-29 con cui si va all’intervallo.

Primi punti del match per Datome e Scola, il Ceco continua ad essere un problema per la difesa bianco-rossa e dopo il giro in lunetta di De Colo si sblocca anche Micov, 47-38 il punteggio in un inizio di terzo quarto con tanti errori. Lauvergne si fa trovare libero vicino al ferro, il Serbo segna ancora ed il rientrante Della valle scocca la sua terza tripla, segnando subito dopo in acrobazia la nuova doppia cifra di vantaggio Milano al minuto 25! I Turchi insistono a rimbalzo e segnano al quarto tentativo, Gudaitis completa un’altra giocata da tre punti ma De Colo risponde di classe, prima di commettere però il suo quarto fallo. Tarczewski schiaccia in tap-in, Mahmutoglu esce bene dal blocco e due sue triple tengono a galla gli ospiti: 66-55 lo score al termine del periodo.
Gudaitis spazza via il pallone dall’anello e Rodriguez punisce in attacco, l’AX si conferma davanti tenendo botta ai tentativi di Williams, merito della classe del suo playmaker. Il Forum si accende dopo i due canestri dall’arco di Roll per il 79-64, la rubata di Rodriguez si trasforma in canestro in contropiede di Scola e sul +14 coach Obradovic prova a richiamare i suoi in panchina, per tentare di organizzare l’ultimo assalto con quattro minuti alla fine della contesa. Al rientro sul parquet i Turchi non approfittano a pieno del bonus con l’imprecisione dalla lunetta, De Colo e Biberovic fanno -9 e l’Olimpia si blocca offensivamente, fortunatamente graziata dalla comoda tripla sbagliata del Serbo. Rodriguez e Micov dall’arco mettono il sigillo sul successo di Milano, con una prestazione magistrale, in attacco e difesa, gli uomini di Messina ottengono il terzo successo Europeo, è vittoria 87-74 contro il Fenerbahce!

Milano: Della valle 15, Micov 7, Biligha 6, Gudaitis 17, Roll 6, Rodriguez 22, Tarczewski 8, Scola 6

Fenerbahce: Mahmutoglu 8, Biberovic 4, Sloukas 7, De Colo 12, Williams 8, Vesely 14, Dixon 2, Datome 5, Lauvergne 14

Commenta