Disfatta Vanoli, Cantù saccheggia il PalaRadi

Disfatta Vanoli, Cantù saccheggia il PalaRadi

Risultato mai in discussione, serio infortunio a Diener

Vanoli Cremona – Acqua San Bernardo Cantù: 54-78

 

CREMONA – Altra serata da dimenticare per la Vanoli Cremona: persa una partita importante nell’ottica della zona bassa della classifica, e perso per infortunio Travis Diener.

Cantù è stata in vantaggio per l’intero corso della gara, raggiungendo i dieci punti di vantaggio già al terzo minuto di gioco, e portandosi all’intervallo con 16 lunghezze di vantaggio.

In avvio di ripresa, un accenno di reazione Vanoli, portatasi a dieci punti di ritardo e mantenuti fino ad inizio ultimo quarto, allorquando l’infortunio occorso a Diener ha posto definitivamente fine alla già velleitaria rincorsa della formazione di coach Sacchetti, il quale ha provato ogni soluzione a sua disposizione per l’intero corso della gara, ma senza trovarne alcuna all’altezza della situazione in quanto, realmente, inesistenti.

La formazione di coach Pancotto ha difeso con maggiore intensità, con Hayes a chiudere ogni spazio (6 stoppate per lui), e ha fatto canestro con percentuali di realizzazione decisamente superiori: 48% contro il 23% Vanoli.

Il dato “valutazione” risulta particolarmente esplicativo dell’andamento della gara: 44-101.

LA PARTITA

1°QUARTO

Avvio di gara decisamente di marca canturina,: 4-14 dopo tre minuti scarsi di gioco, e coach Sacchetti richiama tutti a rapporto. Pochi secondi di esortazioni ai suoi, niente di più, come a voler evidenziare la necessità di apportare una modifica all’atteggiamento messo in campo.

Nessun effetto significativo dal time-out; Cantù prosegue con imperterrita precisione nelle conclusioni: 6-19 al 4’.

Cantù, ermetica in difesa, chiude spazi all’attacco di casa e rilancia l’efficace contropiede, che produce 9 punti: 8-23 al 7’.

Primo sussulto Vanoli: presenza in area di Gazzotti a cui seguono le conclusioni vincenti di De Vico e Saunders. Parziale di 6-0 per il 14-23 del minuto 8. Coach Pancotto si cautela fermando la partita.

Immediato il contro parziale ospite: 0-6 per il 14-29 della prima sirena.

2° QUARTO

Cantù mantiene il margine di vantaggio per i primi cinque minuti del secondo periodo.

Due triple consecutive dall’angolo di Diener riducono lo svantaggio Vanoli: 22-36 al 5’, con coach Pancotto che chiama time-out, imbufalito contro il diretto avversario di Diener, reo di avere concesso eccessiva libertà al playmaker americano.

Immediati gli effetti del minuto di sospensione: Cantù si riporta sul 24-38, agevolata dall’immobile difesa di casa. Corre il 16’.

La schiacciata di Gazzotti prova a dare la carica ai suoi. A seguire, il fallo antisportivo comminato a Rodriguez, porta 4 punti alla Vanoli: 30-38 al 17’.

Pregevole tripla di Collins sulla sirena dei 24 secondi: 30-41 al 18’.

La Torre e Wilson confezionano due triple consecutive per il 33-49 che accompagna le due formazioni negli spogliatoi.

Il 26-64 di valutazione risulta l’immagine fedele del divario tra le due squadre appalesatosi nel corso della prima frazione di gioco.

Percentuali di realizzazione: 50% per Cantù, 35% per Cremona.

3° QUARTO

Si ripresenta in campo di gran carriera, la Vanoli, in avvio di ripresa: 6-0 il parziale per il 39-49 del 22’. Time-out Pancotto.

Parte centrale di terzo quarto poco prolifica da ambo le parti.

Cantù non riesce a ripristinare il margine di vantaggio confezionato nel primo tempo: 47-58 al 30’.

4° QUARTO

Al 31’, infortunio muscolare occorso a Diener, portato a braccia fuori dal campo.

Time-out Sacchetti: corre il 32’.

La Vanoli subisce la perdita del suo leader; ne approfittano gli ospiti per riprendere a perforare con continuità dalle linee esterne la retìna avversaria: 50-68 al 34’. Nuovo time-out Sacchetti, ma la partita è virtualmente terminata.

54-78 è il risultato finale.

 

 

 

Commenta