Dinamo con il brivido, un eroico Pierre gela il Lietkabelis, 79-78

Dinamo con il brivido, un eroico Pierre gela il Lietkabelis, 79-78

Un superlativo Pierre trascina la Dinamo alla vittoria all'esordio in BCL sul Lietkabelis

Soffre ma agguanta la vittoria la Dinamo Sassari nella sfida di apertura di BCL. I sardi gelano nel finale i lituani del Lietkabelis, decisivo il grande impatto di Pierre che domina con 24 punti e 12 rimbalzi, oltre i due liberi del definitivo sorpasso con 3 secondi sul cronometro. Non bastano i 17 di Sakic agli ospiti.

LA GARA
Partono meglio i lituani con Sajus ma è Pierre a guidare l’immediata risposta del Banco di Sardegna, 8-5. Partita classica da rollercoaster, le incursioni di Brown fanno male alla difesa dei padroni di casa (10-13), è un ispirato Spissu a sbloccare la Dinamo dal perimetro, 21-21 con 4 punti filati di Pierre per la parità a quota 21 dopo 10′. Continua la gran serata di Pierre ma gli ospiti non mollano, 28-28 a metà del secondo periodo. Meno brillante l’attacco sassarese che si aggrappa ai rimbalzi d’attacco, Lietkabelis mette di nuovo la freccia con Olujobi, 32-34. Equilibrio sostanzialmente assoluto sino all’intervallo con Sassari che spreca un prezioso più 5, Sakic sigilla il meno 1 sulla sirena di metà gara, 39-38. L’ex Montegranaro protagonista anche dopo la pausa lunga, gli errori e le incertezze della Dinamo vengono evidenziate da un Brown rovente, 40-45. Sprecano anche l’opportunità del più 10 i lituani mentre il Banco di Sardegna è in totale dipendenza dell’estro e l’energia di Pierre, 45-50. C’è anche la firma del lituano, in maglia Dinamo, Sorokas nel stoppare la fuga del Lietkabelis, 52-55. Si sblocca di nuovo anche Evans, la gara è in assoluta parità dopo il canestro avventuroso sulla sirena di McLean, 57-57. Lietkabelis sempre velenoso anche in apertura di ultima frazione, Sinovec e Maldunas riportano avanti gli ospiti, 59-64. Pozzecco si affida alle fiammate dei suoi giocatori di maggior talento, Evans e Jerrells per il meno 1, 65-66. Ancora il texano avvia la fiammata che vale sorpasso ed allungo, bomba di Gentile, 73-68. Ruggisce il PalaSerradimigni dopo il morbido appoggio di Bilan, un canestro rocambolesco di Sakic tiene in vita gli ospiti, 77-72. Una sciocchezza di Jerrells (fallo su tiro da tre) rimette completamente in corsa il Lietkabelis, frittata completata dalla persa di Bilan, dalla transizione Lipkevicius gela la Dinamo, 77-78. C’è tempo per un ultimo disperato assalto, Pierre trova due liberi che trasforma nei liberi del sorpasso, la difesa fa il resto murando Brown che cerca il miracolo sulla sirena.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Pierre 24, Evans 14, Bilan 10
LIETKABELIS PANEVEZYS: Sakic 17, Lipkevicius 11, Brown 10

Commenta