Detroit vince ma Drummond viene espulso, Embiid: Sa benissimo che non può difendere su di me

Detroit vince ma Drummond viene espulso, Embiid: Sa benissimo che non può difendere su di me

Embiid fa trash talking con Drummond: Possiedo degli immobili nella sua testa

 

I Detroit Pistons hanno battuto i Philadelphia 76ers nella notte ma Andre Drummond, con 42.8 secondi da giocare, è stato espulso per il suo secondo fallo tecnico.

A fine partita Joel Embiid, nonostante il KO ha fatto un po’ di trash talking nei confronti del centro Pistons.

“Nella sua testa possiedo molti immobili” ha detto Embiid. “Abbiamo perso quindi non dovrei fare trash talking. Ma sa dannatamente bene che non può difendere su di me” ha aggiunto Embiid. “Loro hanno vinto di squadra. Blake ha fatto una grande partita e sono stati bravi a vincere. Ora noi giochiamo domani e dobbiamo fare meglio” ha continuato Embiid. “La mano di Drummond mi ha toccato la faccia. Ci sono stati molti colpi proibiti nel corso dell’incontro. Durante la partita l’arbitro Tyler Ford ci ha detto che al prossimo colpo basso ci avrebbe fischiato contro un tecnico e per questo lui ha preso l’altro tecnico” ha aggiunto il lungo africano dei Sixers. “Quello che stavo facendo era semplicemente giocare a pallacanestro e vincere la partita. Sul secondo tecnico potete vedere chiaramente che mi ha colpito in faccia. Ma come detto, penso di possedere parecchio spazio nella sua testa”.

[pb-player id=”61697″]

[pb-player id=”56356″]

Fonte: ESPN.

Commenta