Derthona, le parole di Marco Picchi: ʺNo alla pallacanestro senza pubblico”

Derthona, le parole di Marco Picchi: ʺNo alla pallacanestro senza pubblico”

Picchi: Giocare a porte chiuse esporrebbe il movimento a grandi perdite economiche

Nel corso della diretta Instagram sul profilo ufficiale del Derthona Basket, condotta insieme a coach Marco Ramondino, l’Amministratore Delegato di Bertram Yachts Derthona Marco Picchi ha espresso la propria opinione anche in merito alla possibilità di cominciare la prossima stagione disputando partite a porte chiuse. Di seguito le sue parole:

ʺNon esiste una pallacanestro senza la presenza di pubblico, in quanto – ogni settimana – gli sforzi che ogni società compie sono mirati a coinvolgere un tifoso in più, a fare appassionare una famiglia a questo sport, a portare un bambino a iscriversi al minibasket e un imprenditore a investire nel basket. Tutti questi sforzi si concretizzano con l’aggregazione di persone all’interno di un palasport: per questo sono convinto che iniziare una stagione disputando partite a porte chiuse non avrebbe alcun senso e, inoltre, esporrebbe l’intero movimento a un tracollo economicoʺ.

Fonte: Ufficio Stampa Derthona Basket.

Commenta