DeMarcus Cousins chiede scusa a Steve Kerr per l’espulsione

DeMarcus Cousins chiede scusa a Steve Kerr per l’espulsione

Cousins è stato espulso mentre era in panchina nel corso della sfida tra Knicks e Warriors

DeMarcus Cousins ha chiesto scusa a Steve Kerr per l’espulsione di venerdì scorso nel corso del match contro i New York Knicks.

Il lungo dei Golden State Warriors, ancora fuori per infortunio, è stato espulso mentre era in panchina dopo una serie di trash talks con Enes Kanter.

“Ne abbiamo parlato sabato ed è stato super” ha detto Steve Kerr. “Ha chiesto scusa. Ed ha capito che ora si trova in una situazione differente, con un ruolo differente. Deve fare un passo avanti nella sua carriera e lo sa benissimo anche lui. Queste cose non ci aiuteranno a vincere un titolo e non aiuteranno la sua reputazione. Lo ha capito. Si è subito pentito. Apprezzo il fatto che sia venuto da me a chiedermi scusa. Non mi aspetto che succeda ancora una situazione del genere”.

Fonte: ESPN.

Commenta