Delfino “chiama” la Fortitudo Bologna: Se l’Aquila vuole, si parlerà, ma molto liberamente

Delfino “chiama” la Fortitudo Bologna: Se l’Aquila vuole, si parlerà, ma molto liberamente

La stella argentina: Io sono libero e a questo punto della mia carriera cerco situazioni che mi accendano emotivamente

Carlos Delfino “chiama” la Lavoropiù Fortitudo Bologna dalle colonne di Stadio, in una intervista con Damiano Montanari: «Ho firmato i miei ultimi tre contratti per una questione più emotiva che economica: al Boca Juniors per giocare con mio fratello Lucio, al Viteria per stare vicino ad uno dei miei migliori amici, l’allora coach Pablo Prigioni, e a Torino per la presenza di coach Larry Brown. Con la Fortitudo ho giocato, in Italia tifo per lei e a Bologna ho ancora tanti amici. Sicuramente tornare sarebbe bello. Io sono libero e a questo punto della mia carriera cerco situazioni che mi accendano emotivamente. Se l’Aquila vuole, si parlerà, ma molto liberamente».

Commenta