De Raffaele verso la sfida con la Fortitudo: ” Una partita che dobbiamo affrontare con l’umiltà”

De Raffaele verso la sfida con la Fortitudo: ” Una partita che dobbiamo affrontare con l’umiltà”

Walter De Raffele elogia l'ottima stagione disputata fin d'ora dalla Fortitudo Bologna:"Ha giocato un girone d’andata veramente ad altissimo livello, mostrando che, per quanto lo sia, non la si possa considerare una neopromossa. Nel senso che, per qualità ed esperienza dei giocatori, al di là della cornice di pubblico quando gioca in casa, ha dimostrato di essere una squadra molto solida, molto quadrata, conquistando con grande merito l’accesso alle Final Eight. Già questo la dice lunga su che tipo di partita sarà."

Coach Walter De Raffaele ha presentato Reyer Venezia-Fortitudo Bologna la seconda giornata di ritorno LBA, in programma sabato 18 gennaio alle 20.45 al PalaTaliercio.

“Prima di tutto, credo sia doveroso fare i complimenti alla Fortitudo, perché ha giocato un girone d’andata veramente ad altissimo livello, mostrando che, per quanto lo sia, non la si possa considerare una neopromossa. Nel senso che, per qualità ed esperienza dei giocatori, al di là della cornice di pubblico quando gioca in casa, ha dimostrato di essere una squadra molto solida, molto quadrata, conquistando con grande merito l’accesso alle Final Eight. Già questo la dice lunga su che tipo di partita sarà.
Noi abbiamo l’obbligo di provare a proseguire con l’entusiasmo, l’energia e l’attenzione che abbiamo dimostrato in queste ultime partite, per dare continuità al lavoro fatto, sapendo, ripeto, che avremo di fronte giocatori di grande spessore. Perché Aradori, Leunen, Stipcevic li conosciamo bene, ma anche Sims sta facendo una stagione veramente importante. E nel complesso è una squadra che ha tanti punti nelle mani e spesso ama giocare in campo aperto. E non dimentichiamo che abbiamo perso anche la partita d’andata.
Quindi, è una partita che dovremo affrontare con la stessa umiltà e lo stesso piglio delle ultime, perché abbiamo bisogno di continuare a crescere ed andare avanti. E questa sarà la base per quella che dovrà essere la partita.”

Commenta