De Raffaele: “Andrew Goudelock potrebbe essere pronto per la finestra di EuroCup con Patrasso”

De Raffaele: “Andrew Goudelock potrebbe essere pronto per la finestra di EuroCup con Patrasso”

De Raffaele parla di Andrew Goudelock:" Potrebbe anche essere di poterlo inserire sulla finestra della Coppa che ci permette di avere un giocatore in più senza dover rinunciare a nessuno. Drew è un ragazzo strepitoso, di una serietà e una professionalità incredibile, si fa voler bene da tutti i compagni, si è integrato benissimo."

Nel preview del match Venezia- Fortitudo Bologna inevitabilmente si è parlato del fuoriclasse di Stone Moutain nello stato della Georgia che tutti a Venezia aspettano in campo, ossia Andrew Goudelock. L’ex giocatore dell’Olimpia Milano sta intensificando gli allenamenti. Sicuramente non sarà nei 12 con la Effe, ma il coach dell’Umana ha spiegato benissimo l’evolversi della situazione del Mini Mamba:

“Nei programmi precedenti, al suo inizio, si era ventilato un percorso che poteva prevedere un suo ritorno a metà gennaio; però poi c’è stato il periodo che abbiamo perso e il suo possibile rientro è slittato. Non lo so quando rientrerà perché in realtà poi quando metti dentro Goudelock resta fuori un altro giocatore quindi deve valere la pena, non si possono fare tanti esperimenti di tempo non ne abbiamo. Potrebbe anche essere di poterlo inserire sulla finestra della Coppa che ci permette di avere un giocatore in più senza dover rinunciare a nessuno. I tempi sono dettati da lui, da come reagisce il ginocchio, da come sta, qual è la sua condizione, l’impatto sulla squadra.
Se non succede niente, nella finestra di EuroCup, tra l’ultima partita di andata del girone e quella di ritorno (entrambe con i greci di Patrasso). Èdifficile preventivarlo, dall’altra parte non possiamo sprecare un tesseramento perché poi è una cosa che può servire in altri momenti. Drew è un ragazzo strepitoso, di una serietà e una professionalità incredibile, si fa voler bene da tutti i compagni, si è integrato benissimo con tutti è partecipe. Devo dire che è una grande sorpresa, me l’avevano detto, ma questo livello di partecipazione soprattutto quello che traspare stando con lui è che vive di proprio pallacanestro, respira pallacanestro dalla mattina alla sera anche con conoscenze tecniche profonde e questa poi è una cosa che arriva a tutti noi.”

Commenta