De Raffaele: Abbiamo voluto premiare chi aveva vinto, dare fiducia al gruppo

De Raffaele: Abbiamo voluto premiare chi aveva vinto, dare fiducia al gruppo

De Raffaele: Per Tonut è il momento giusto, una sfida da cogliere per definire il suo status di giocatore di altissimo livello

Walter De Raffaele, coach della Umana Reyer Venezia campione d’Italia, ha parlato del roster della squadra lagunare per la prossima stagione.

Dieci le conferme ed una partenza eccellente, ed inaspettata, quella di Marquez Haynes.

Queste le parole di De Raffaele a Il Gazzettino.

“Di concerto con la società volevamo premiare chi aveva vinto, dare fiducia al gruppo. Poi la volontà di partire da uno zoccolo duro, una base importante su cui inserire i nuovi. Nella nostra programmazione questo gruppo ha ancora un altro anno di lavoro assieme ad alto livello, i contratti firmati sono tutti pluriennali” ha detto De Raffaele. “La partenza di Haynes è stato un fulmine a ciel sereno. Non ce l’aspettavamo, specie dopo che la scorsa estate aveva firmato un biennale garantito. Sorpresa e rammarico ma personalmente anche dispiacere” ha continuato il coach che ha parlato anche di Stefano Tonut. “Partirei da un’altra notizia: il ruolo di guardia titolare che avrà Stefano Tonut. Non so quante società campioni d’Italia avrebbero affidato il ruolo a un italiano e non a un americano. Per Tonut è il momento giusto, una sfida da cogliere per definire il suo status di giocatore di altissimo livello”.

Commenta