Daye: Un piacere giocare le Final Eight a Pesaro. Virtus? Non ha punti deboli

Daye: Un piacere giocare le Final Eight a Pesaro. Virtus? Non ha punti deboli

Daye proverà a guidare la Reyer alla vittoria della Coppa Italia nella "sua" Pesaro

Austin Daye proverà a guidare l’Umana Reyer alla vittoria della Coppa Italia nella “sua” Pesaro.
Queste le parole dell’ala a Elisabetta Ferri de Il Corriere dello Sport.

“E’un grande piacere per me giocare queste Final Eight a Pesaro, un posto che è nel mio cuore e penso anche io di essere nel suo. Inoltre questa è una vera BasketCity apprezza il gioco e lo conosce, per cui sono sicuro che ci sarà tanta gente desiderosa di venire ad assistere allo spettacolo, anche se la loro squadra manca. E spero anche che vengano a supportarmi” ha detto Daye. “questa Virtus non ha punti deboli, contro di loro bisogna fare le cose giuste se vuoi batterli. Prima di tutto occorrerà difendere senza cedimenti di concentrazione, poi avere una buona circolazione di palla e sfruttare la rapidità per non essere messi all’angolo dalla loro fisicità”.

Commenta