David Okeke vicino al ritorno in campo dopo due interventi di ablazione cardiaca

David Okeke vicino al ritorno in campo dopo due interventi di ablazione cardiaca

Ottime notizie per il talento azzurro classe 1998: da fine aprile potrà tornare ad allenarsi

Arrivano grandi notizie per il futuro di David Okeke.

Il giovane talento fermo dal febbraio del 2018 a causa di una aritmia cardiaca è vicino al ritorno in campo, secondo quanto riferito a Sportando.

Il talento nato a Monza il 15 settembre del 1998 si è sottoposto a due interventi di ablazione cardiaca (il primo ad inizio febbraio ed il secondo il 20 dello stesso mese) e per fine aprile potrà tornare ad allenarsi in palestra, cosa che gli era stata vietata sin dal febbraio 2018 quando, prima della Final Eight poi vinta dalla sua Fiat Torino, fu fermato per un problema cardiaco.

L’ablazione cardiaca è una è una procedura medica moderatamente invasiva, praticata per correggere le anomalie del ritmo cardiaco.

L’obiettivo dell’ablazione cardiaca è quello di eliminare la causa dell’aritmia; non a caso, ablazione deriva da un verbo latino (auferre), che vuol dire “portare via”.

Con questa stagione oramai compromessa a causa dell’emergenza coronavirus, l’obiettivo di Okeke è quello di tornare in campo a partire dal prossimo anno.

Commenta