Datome: “Vorremmo tornare a giocare, ma servono sicurezze”

Datome: “Vorremmo tornare a giocare, ma servono sicurezze”

Il capitano azzurro intervistato da RadioRai.

Intervista su Radio1 Rai per il capitano della Nazionale e l’ala del Fenerbahce Gigi Datome, che ha parlato della situazione legata al Coronavirus.

“Penso che ci dovranno essere delle sicurezze per poter pensare solo alla pallacanestro. Se saremo nelle condizioni di poter giocare, di poterci allenare e di viaggiare, se le persone potranno venire a vederci nei palazzetti, allora potremmo riprendere a giocare: lo vorremmo tutti. Se non ci saranno queste condizioni bisognerà pensare a come affrontare la prossima stagione, perché comunque la vita non sarà più la stessa e neppure lo sport”, ha detto Datome, che poi ha anche affrontato il discorso relativo al taglio degli stipendi: “Noi non ci stiamo più allenando e non stiamo più giocando, mentre i club hanno perso le entrate dai botteghini e dai diritti tv. Basta aprire gli occhi e vedere che cosa sta succedendo nel mondo per rendersi conto che lo sport non è l’unico settore che sta subendo un danno economico, e quindi un taglio agli stipendi è inevitabile, non so ancora in che termini”.

Fonte: RadioRai.

Commenta