Datome: Senza Melli perdiamo un giocatore dall’altissima intelligenza cestitica

Datome: Senza Melli perdiamo un giocatore dall’altissima intelligenza cestitica

Il capitano di Italbasket: Milano mi ha cercato e mi ha fatto piacere, ma avevo già dato la mia parola al Fenerbahce

Gigi Datome, capitano di Italbasket, ha rilasciato una lunga intervista a Vincenzo Di Schiavi de La Gazzetta dello Sport.

SULLE NAZIONALI E I PASSAPORTI

«La nostra legislazione non è così elastica. Serve un minimo di attinenza: che sia la discendenza o un matrimonio. Altri Paesi concedono il passaporto per meriti sportivi dalla sera alla mattina. E una strada che non condivido. Mi pare un modo per nascondere i problemi tecnici sotto il tappeto, meglio affrontarli».

SU NICOLO’MELLI

«Perdiamo un giocatore dall’altissima intelligenza cestistica e dal talento conclamato. Non è propriamente un lungo di stazza ma ci farebbe molto comodo».

SUL FENERBAHCE

«Quando Obradovic e Gherardini hanno deciso di proseguire, ho detto subito sì. Era aprilemaggio. Milano mi ha cercato e mi ha fatto piacere, ma avevo già dato la mia parola e sono molto felice della scelta fatta».

SU OLIMPIA MILANO

«Ha fatto cambiamenti importanti. L’arrivo di Messina significa dover affrontare una squadra che difenderà duramente. L’Olimpia è attrezzata, ma lo era anche negli anni passati. Sulla carta il Barcellona è la squadra da battere e anche noi lottiamo per rimanere al top, dopo aver fatto un mercato importante».

Commenta