Daryl Morey: Siamo i favoriti, Westbrook è un’arma con una marcia in più

Daryl Morey: Siamo i favoriti, Westbrook è un’arma con una marcia in più

Morey convinto del potenziale dei suoi Rockets

Alcune dichiarazioni da una lunga intervista di Daryl Morey con l’Houston Chronicle:

“Siamo i favoriti, ma come al solito, c’è una competizione molto dura: Clippers, Lakers, Utah. E direi che probabilmente la gente sta sottovalutando Golden State. Abbiamo tanto rispetto per loro. Ma partiamo con l’idea di arrivare al miglior record della lega”

Su Russell Westbrook: “Non lo paragonerei a Chris Paul. Non credo che per noi sia necessario farlo. Dico solo che ciò che rende Russ un ottimo giocatore per noi è che è un’arma. Ovviamente, è un ragazzo che può elevare il suo gioco nei playoff con il suo atletismo. È un ragazzo che ha una marcia in più. È un’arma in transizione. È un’arma a rimbalzo. C’è una coesione istantanea con lui. Siamo entusiasti.

Sullo stile di gioco che il team adotterà quest’anno: “Sarebbe una domanda da fare a Mike, ma da quello che mi ha detto posso dire che utilizzeremo di più la transizione, come abbiamo fatto nella prima stagione con D’Antoni. Poi siamo diventati un team fortissimo nell’esecuzione a metà campo e quindi ci siamo allontanati da quel modo di giocare. Ma ora abbiamo un’arma come Russell in transizione, e dobbiamo usarla. Anche in difesa, Westbrook è più forte ed atletico di Paul, questo ci consentirà di cambiare su molti blocchi senza subire”

Inoltre Morey ha rivelato che per ora non si parlerà di estensione con D’Antoni e con Tucker, e che l’owner gli ha comunque dato carta bianca per andare in luxury tax: “Qualsiasi cosa serva per vincere il titolo”

Fonte: Jonathan Feigen.

Commenta