Dan Peterson: “Spero che assegnino lo scudetto alla Virtus Bologna”

Dan Peterson: “Spero che assegnino lo scudetto alla Virtus Bologna”

Il punto di vista dell’ex coach americano sulla Gazzetta dello Sport.

Dalle colonne della Gazzetta dello Sport arriva il punto di vista di Dan Peterson in merito alla sospensione dei campionati per il Coronavirus e a possibili idee per il futuro.

“Spero che assegnino lo scudetto alla Virtus Bologna, prima in classifica. Certo, non è un campionato completo. Certo, non c’erano i playoff. Ma si è giocato e ci si è allenati per oltre sei mesi, anche senza pubblico. Lo sforzo merita un premio, una ragione per la gran mole di lavoro. In una gara sospesa, poi, il punteggio provvisorio diventa il finale (…) Almeno 14 squadre non sarebbero in grado di pagare gli stipendi ai giocatori e degli addetti ai lavori, è una cifra enorme (…) Tornare a due soli stranieri per club? Perchè no? L’hanno fatto fino al 1996. Vogliono riempire i palazzi con i tifosi? L’italiano vuole vedere giocare l’italiano. EuroLeague? Per anni, i club di A avevano uno straniero in campionato e un secondo in Europa. Si può fare con due per la A più uno per chi gioca in Europa: la più grande qualità degli italiani è la creatività. Bene, ci vuole adesso. Un piano per sopravvivere un anno, forse due o tre. Non serve pensare in grande, ma un piccolo passo alla volta”, ha scritto Peterson.

Fonte: La Gazzetta dello Sport.

Commenta