Curry: “Nessuno deve permettersi di mettermi le dita negli occhi”. Barton: “Nessuno può spingermi”

Curry e Barton commentano la rissa che li ha visti coinvolti

Così Seth Curry ha commentato la rissa che lo ha visto coinvolto con Will Barton in Gara 6 tra Portland Trail Blazers e Denver Nuggets.

“Barton ha aspettato che qualcuno si mettesse tra me e lui e quando sono arrivati dei compagni nel mezzo mi ha messo un dito nell’occhio. E non posso permettere a nessuno di mettermi delle dita negli occhi” ha detto Curry. “Sono davvero insolenti. Alcuni giocatori sfacciati. E non possiamo permetterlo”.

Questa la versione di Will Barton.

“Volevo solo proteggermi. Lui ha pensato che io fossi davanti a lui per confrontarmi. Ma io stavo solo cercando di togliermi dai guai per evitare infortuni. Lui mi ha spinto. Ed io non permetto a nessuno di spingermi”.

Fonte: ESPN.

Commenta