Cremona, parla Borsatti: Non c’è un piano Serie A2. Lavoriamo per salvare la Serie A

Cremona, parla Borsatti: Non c’è un piano Serie A2. Lavoriamo per salvare la Serie A

Le parole del dirigente della Vanoli: La vera rivoluzione dovrebbe arrivare dal governo, con cui sta discutendo la Fip. Le sponsorizzazioni dovrebbero godere dei credito di imposta

Davide Borsatti, vicepresidente della Vanoli Cremona, ha parlato a La Provincia di Cremona del difficile momento della squadra lombarda.

“La vera rivoluzione dovrebbe arrivare dal governo, con cui sta discutendo la Fip. Le sponsorizzazioni dovrebbero godere dei credito di imposta. È l’unico modo per tenere vivo l’interesse delle aziende nei mondo dello sport. Non pensiamo solamente alla Vanoli, ma anche a quella miriade di piccole realtà e di ogni disciplina che vivono grazie a qualche piccola sponsorizzazione” ha detto Borsatti. “Non faremo mai una stagione senza se ci potranno essere i soldi per la copertura totale dei costi” ha continuato il dirigente. “Non c’è un piano Serie A2. Lavoriamo giorno e notte per salvare quello che ci siamo conquistati. Non ci sono altre vie che stiamo prendendo in considerazione”.

Commenta