Cade ancora Torino sconfitta da una Vanoli da 100 punti

Cade ancora Torino sconfitta da una Vanoli da 100 punti

Mai avanti la formazione di coach Galbiati, eccellente prestazione offensiva della Vanoli priva di Crawford ma guidata magistralmente da Saunders e Diener

Vanoli Cremona – Fiat Torino: 100-87

CREMONA – Nulla da fare per la Fiat, dopo la rivoluzione intercorsa in settimana, che esce sconfitta nettamente anche da Cremona, dopo essere stata in svantaggio per l’intera durata dell’incontro. Buoni sprazzi da Carr e McAdoo; preziosi contributi da Poeta e Cusin, ma nulla hanno potuto al cospetto della grande organizzazione offensiva dei padroni di casa, fatta di sistematici ribaltamenti sulle linee esterne, magistralmente orchestrati da Diener e Saunders, autori di una prestazione praticamente immacolata.

Le percentuali di realizzazione di squadra elevate per la Vanoli, da due punti nel primo tempo, da tre punti nella ripresa, hanno favorito una vittoria netta, malgrado la non impeccabile prestazione difensiva.

1° QUARTO

Avvio da 7-0 Vanoli; dal 3’ giungono i primi punti della formazione ospite.

Nuovo strappo Vanoli: 17-7 al 6’; time-out Galbiati.

23-16 alla prima sirena. Mathiang 12, ottimamente assistito dai compagni, ma anche 7 di Poeta, entrato in campo al 6’.

2° QUARTO

Carr riduce lo svantaggio attraverso giocate pregevoli: 3/3 dall’arco dei tre punti.

Ha inizio la stagione di Stojanovic in maglia Vanoli: 7 punti in una manciata di minuti.

Triple di Ricci, Diener e Ruzzier. Il canestro di Cusin realizzato dalla media distanza, fissa il parziale che accompagna le due formazioni all’intervallo: 51-40. Carr 13, Diener 9. Soprattutto 17/23 da due punti per la Vanoli.

3° QUARTO

In avvio di ripresa, Saunders nella doppia veste di realizzatore e aasist-man, e la Vanoli si porta sul +15.

Squadre infallibili dall’arco; un paio di buone giocate di Cusin, innescano il rientro a -11 di Torino.

La formazione di casa non sbaglia più nulla dall’arco dei tre punti: al 26’ arriva la quinta tripla di quarto.

72-55, time-out Galbiati, il quale prova la difesa a zona. Ma la reale arma in possesso di coach Galbiati risulta, però, essere McAdoo, giunto a quota 13, che mantiene attaccata alla partita la sua squadra: 77-63 il parziale del 30’.

4° QUARTO

Proseguono le magistrali azioni di ribaltamento della Vanoli, finalizzate a servire l’uomo posto sull’arco smarcato. Doppio playmaker in campo: due azioni consecutive in cui Diener serve e Ruzzier realizza: 87-67 al 32’.

La Vanoli prende fiato a livello di concentrazione: due palloni persi malamente, favoriscono il parziale 0-8 Torino: 87-75 al 35’.

Recuperata la concentrazione, la Vanoli mette al sicuro una partita condotta per gli interi quaranta minuti. 100-87 il risultato finale.

[pb-game id=”399093″]

Commenta