Coronavirus, sospensioni o porte chiuse fino all’8 marzo in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto

Coronavirus, sospensioni o porte chiuse fino all’8 marzo in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto

Cinque partite di Serie A sono in programma nelle tre regioni il prossimo weekend

In un nuovo decreto adottato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per le regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto si stabilisce la sospensione delle competizioni sportive sino all’8 marzo, a meno che non si svolgano “a porte chiuse”. Restano consentite le sessioni di allenamento, sempre “a porte chiuse”.

Per la settimana dal 2 all’8 marzo le partite di pallacanestro in programma in questa zona sono le seguenti:

Brescia-Venezia (EuroCup, si giocherà a porte chiuse)
Milano-Real Madrid (EuroLeague, si giocherà a porte chiuse)
Varese-Milano (Serie A)
Cantù-Cremona (Serie A)
Brescia-Fortitudo BO (Serie A)
Virtus BO-Reggio Emilia (Serie A)
Venezia-Brindisi (Serie A)

Inoltre, si stabilisce il divieto di trasferta organizzata dei tifosi residenti nelle stesse regioni e nelle province di Pesaro e Urbino e di Savona, per assistere a eventi e competizioni sportive che si svolgano nelle restanti regioni e province.

Fonte: Governo.

Commenta