Coronavirus, Petrucci: “Vanno sospese le tasse al basket”

Coronavirus, Petrucci: “Vanno sospese le tasse al basket”

Il presidente FIP lancia la richiesta dalle colonne del Messaggero.

L’emergenza Coronavirus, col rinvio delle partite e il dubbio sulla disputa a porte aperte o chiuse la prossima settimana dei match delle coppe europee.

Dalle colonne del Messaggero, il presidente FIP Gianni Petrucci lancia una richiesta al governo sulla sospensione dei tributi da parte delle società: “Gli sponsor stanno iniziando a ritardare i pagamenti e senza gli incassi dal botteghino si fa fatica. Ho scritto al ministro, chiedendo come intervento necessario e urgente la sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari, in particolar modo i versamenti delle imposte, le ritenute e gli adempimenti fiscali, perlomeno fin quando l’emergenza non si sarà attenuata”.

Incertezza anche per l’attività delle squadre nazionali: “Abbiamo il pre-olimpico 3×3 tra due settimane in India, dove hanno deciso che gli italiani che entrano nel paese vengono messi in quarantena. Ora ditemi voi quali dirigenti e giocatori possono andare? C’è totale incertezza”.

Fonte: Il Messaggero.

Commenta