Corner Stats: serie finale LBA

Corner Stats: serie finale LBA

Qualche numero della sfida tra Venezia e Sassari.

Bentornati su Corner Stats! Lasciamo da parte per un attimo l’NBA e torniamo in Italia, dove si sta giocando la finale di Serie A tra Sassari e Venezia. Osserviamo qualche numero di queste due squadre.

La finale a cui stiamo assistendo è sicuramente una inedita e per certi versi inaspettata, ma sta regalando diverse emozioni, anche ai non tifosi delle due squadre. Venezia in gara 1 è riuscita ad interrompere la striscia vincente della squadra avversaria, arrivata a ben 15 W consecutive (escludendo quindi le vittorie in FIBA Europe Cup). La squadra sarda però non si è lasciata destabilizzare più del dovuto e in gara 2 è tornata a macinare punti, pareggiando la serie.

In questi play-off, Sassari incontra per la prima volta una difesa organizzata e attenta: Venezia infatti è la seconda in Defensive Rating dietro solo Trento, che però si fermata ai quarti di finale.

In gara 1 tale difesa è riuscita nell’intento di destabilizzare l’attacco sassarese, che infatti ha mediato il suo peggior Offensive Rating dei playoff (100 punti ogni 100 possessi, mentre fino a quel momento la media era stata 130). Anche in gara 2 il valore di Offensive Rating della Dinamo non è stato altissimo (114), ma tanto è bastato per portare a casa il pareggio.
Questo perché la Reyer ha sicuramente una ottima difesa, ma in attacco non riesce a spingersi oltre a una certa soglia; a conferma di ciò possiamo notare nel grafico riportato sopra come l’Offensive Rating di Venezia sia tra i peggiori in assoluto (99, penultima). La squadra guidata da De Raffaele attacca molto bene il ferro (54% da 2 punti), ma sfrutta male il tiro da oltre l’arco: Venezia infatti tira tanto da 3 punti (il 46% dei tiri tentati sono da questa posizione, solo Milano ha fatto di più) ma ne segna il 31%; percentuale discreta, che però assume un peso più importante vista la mole di tiri. Altro difetto di Venezia sono i tiri liberi: ne segna solo il 61%, percentuale davvero bassa che fa perdere diversi punti facili.

A dispetto poi della presenza sotto canestro, la Reyer cattura solo il 23% dei rimbalzi offensivi in questi play-off; contro Sassari tale OR% è leggermente salita (26%), ma è chiaro che se Venezia potesse catturare qualche rimbalzo in più, il suo attacco ne gioverebbe.

Rimanendo in tema rimbalzi, il lavoro sotto canestro della Dinamo è invece impressionante: nel corso di questi play-off i valori di OR% e DR% sono rispettivamente 39% (ovviamente prima) e 76% (seconda, dietro Trento il cui dato si basa però solo sul quarto di finale giocato). Quel 76% è un dato sicuramente alto, ma il 39% è davvero incredibile! Se Sassari sta mediando un valore altissimo in Offensive Rating lo deve anche al lavoro sotto canestro di Cooley e compagni che generano un altissimo numero di secondi tiri. In più, sta tirando con il 42% da 3 punti (la squadra migliore), che ben fa capire la fiducia che in questo momento i giocatori di Pozzecco hanno.

Ora la serie si sposta a Sassari, dove la Dinamo ha percentuali ancora migliori, direi anche surreali: 51% da 2 punti e 55% da oltre l’arco. Venezia dovrà fare appello a tutte le sue abilità difensive per poter strappare una vittoria in terra sarda. Staremo a vedere.

Commenta