#LBAF8 – La finale: Vanoli Cremona Campione. Battuta la Happy Casa Brindisi per 83-74

#LBAF8 – La finale: Vanoli Cremona Campione. Battuta la Happy Casa Brindisi per 83-74

La Vanoli Cremona conquista il trofeo sulla Happy Casa Brindisi trascinata dai 18 punti a testa di Saunders e Crawford

La Vanoli Cremona batte in finale la Happy Casa Brindisi per 83-74 e si laurea campione.

 

1° Quarto:

Prima palla Cremona e primo canestro in allontanamento di Crawford.

Chappell fallisce un facile appoggio da sotto canestro ma due azioni dopo ci pensa Moraschini a bucare la retina per conto di Brindisi, 2-2 dopo 1′ di gioco.

Iniziano a farsi vedere i lunghi, prima Mathiang poi Brown. A ruota arriva la prima tripla della partita, porta la firma di Travis Diener, 7-4 al 3′.

Brown lotta per evitare le lunghe leve di Mathiang e segnare. Diener continua a segnare da lontano e per Brindisi arriva anche il primo canestro di Banks.

La Vanoli è presentissima a rimbalzo e va ancora a segno con Crawford ma la Happy Casa colpisce in transizione con Moraschini da tre punti dopo una rubata di Brown su Mathiang.

Lo stesso Mathiang due azioni dopo commette fallo su Brown lanciato a canestro, 1/ 2 per lui in lunetta, 12-14 al 7′.

La partita si accende: Crawford 2/2 in lunetta, Brown la spara in faccia a Mathiang ma pestando la linea dei tre punti, Saunders trasforma il primo canestro + fallo del match, 17-16 Cremona all’8′.

Le triple di Aldridge e Crawford replicano alla bella penetrazione di Banks.

Gaffney fallisce incredibilmente un appoggio al ferro ma l’ultima azione di Cremona non frutta punti. Il quarto termina 23-18 per la Vanoli.

 

2° Quarto:

In avvio di seconda frazione anche Chappell sporca lo score con un canestro + fallo, 23-21.

Ricci, nel tentativo di tap-in fa uscire dal canestro il tiro di Stojanovic. Dall’altra parte Brown si muove da dio sul perno e ne mette altri due a referto.

Saunders segna il parziale personale di 5 punti a cavallo del canestro di Brown, 28-25 Cremona al 13′.

Dopo l’1/ 2 in lunetta di Crawford, ed alcuni errori al tiro successivi da parte dell’Happy Casa, Diener imbecca alla perfezione Mathiang che affonda la schiacciata subendo il fallo di Brown. Non va il libero aggiuntivo, 31-25 al 15′.

Cremona alza l’intensità in difesa e costringe Brindisi all’infrazione di 24”. L’azione successiva Ruzzier spara la tripla in faccia a Banks.

Bella schiacciata di Walker ben assistito a centro area, ma non c’è respiro. Banks dall’angolo ribatte alla bomba di Crawford, 37-30 al 17′.

Crawford è straripante e continua a martellare dall’arco. Timeout Brindisi dopo il fallo offensivo di Mathiang, 40-30 al 18′.

Al rientro in campo Gaffney vola a canestro facendo esplodere il popolo brindisino, Cremona trova invece un’altra tripla con Aldridge, 43-34.

Dopo il timeout di Sacchetti, Saunders trova la via del canestro da sotto. Sul ribaltamento di fronte bella tripla di Walker per Brindisi.

All’intervallo Cremona conduce per 45-37.

 

3° Quarto:

Avvio di marca brindisina con Banks e Brown a replicare al canestro di Aldridge.

La Happy Casa ha l’occasione di accorciare ulteriormente, Mathiang e Saunders firmano il nuovo +10, 51-41 al 23′.

Brindisi avanza a piccoli passi dalla lunetta mentre Saunders continua a trovare la via centrale del canestro, 53-42.

La formazione di Vitucci è confusionaria e perde palle banali. Stojanovic corregge invece a canestro una tripla di Diener infranta sul primo ferro, 55-42 al 25′.

Break di Brindisi dalla lunetta infranto dalla tripla di Ruzzier lasciato colpevolmente solo dopo un malinteso difensivo, 58-48 al 27′.

Ricci segna i primi punti della sua partita dando ossigeno all’attacco della Vanoli. Banks e Gaffney mantengono Brindisi sul -11, 62-51 alla sirena del terzo quarto.

 

4° Quarto:

Ricci riprende da dove ha lasciato, rimbalzo e canestro successivo al tiro di Crawford.

La Happy Casa gira bene palla e trova dall’angolo la tripla di Gaffney prontamente annullata da quella di Travis Diener, 66-54 al 32′.

Serie di errori sui due fronti d’attacco, la stanchezza inizia a trasparire nelle giocate di Cremona e Brindisi. Timeout al 33′ chiamato da Vitucci.

Rientro brillante dalla sospensione, triple di Gaffney dalla stessa posizione della precedente e di Saunders. Il divario non cambia, 69-57 al 34′.

Ruzzier segna nuovamente dall’arco per la Vanoli, sul successivo cambio di fronte torna a farsi vedere John Brown, Cremona sempre avanti 72-59 al 26′.

Brindisi sembra essere sulle gambe e continua a commettere errori banali, Mathiang corregge in canestro la conclusione del compagno.

John Brown, Crawford e Walker segnano in sequenza, Brindisi in men che non si dica torna in partita, 76-67 a 2’20” dalla fine.

Canestro + fallo per Michele Ruzzier su assist di Travis Diener. Gaffney lo imita dall’altra parte, 79-70.

Aldridge ed ancora Gaffney schermagliano dall’arco ma Cremona mantiene l’inerzia del gioco.

Saunders commette fallo a rimbalzo d’attacco su Gaffney, 1/ 2 per lui in lunetta, 82-74 al 39′.

Wesley Saunders chiude dalla lunetta la finale regalando la vittoria alla Vanoli Cremona per 83-74.

 

Tabellino

Vanoli Cremona: Saunders 18, Ariazzi ne, Gazzotti ne, Diener 8, Ricci 6, Ruzzier 12, Mathiang 8, Crawford 18, Aldridge 11, Stojanovic 2. All. Sacchetti

Happy Casa Brindisi: Banks 13, Brown 21, Rush, Gaffney 19, Zanelli, Calamo ne, Moraschini 7, Walker 11, Cazzolato ne, Wojciechowski, Chappell 3, Taddeo ne. All. Vitucci

Commenta