Collin Sexton eguaglia il suo career high nella vittoria sui Wizards

Il rookie dei Cavs

Dopo un inizio di regular season da dimenticare, Collin Sexton ha iniziato a mostrare le doti che hanno convinto i Cleveland Cavaliers a sceglierlo al n.8 nello scorso Draft NBA.

Le sue medie in attacco sono cresciute vertiginosamente dopo le prime 10 partite:

Sorprende l’efficienza nel tiro dalla lunga distanza, che non era certo il suo asso nella manica prima di sbarcare tra i pro. Lo stesso Sexton ha spiegato di aver svolto un lavoro importante sulla sua meccanica di tiro, grazie a lunghe sessioni video insieme a suo padre, che gli ha ‘suggerito’ cosa cambiare nel gesto di tiro.

Nella vittoria sui Washington Wizards l’ex Alabama ha distribuito 6 assist e pareggiato il suo career high a quota 29, tirando 10 su 16 da due e 3 su 7 dalla lunga distanza:

 

[pb-player id=”70112″]

Commenta