Coach Sacchetti: Abbiamo fatto un passo avanti, a Verona proveremo a inserire Beli e Gallinari

Le parole dei protagonisti ed il tabellino della vittoria sulla Costa d'Avorio

Trento. L’Italia vince per la sesta volta, su sette edizioni, la Trentino Basket Cup. Nella finalissima del primo torneo di preparazione a FIBA World Cup 2019 gli Azzurri del CT Meo Sacchetti hanno sconfitto la Costa d’Avorio 69-58. Per Alessandro Gentile, anche oggi miglior marcatore con 22 punti, il titolo di MVP del torneo. In doppia cifra Daniel Hackett con 13 punti.

La dichiarazione di coach Sacchetti: “Anche stasera abbiamo fatto un passo avanti. Ivoriani squadra più fisica della Romania e dunque ho visto ancora buone cose. Troppe palle perse e ancora cose da migliorare. Ora riposo e poi a Verona con gli stessi 18 giocatori. Nelle partite del torneo proveremo ad inserire Belinelli e Gallinari”.

Così Gentile: “A Pinzolo abbiamo lavorato molto e abbiamo le gambe pesanti. Nonostante ciò sto bene fisicamente ma quello che conta è che abbiamo tutti la voglia di passarci la palla e di fare un passaggio in più per il compagno. Stasera anche sprazzi di buon basket”.

Le parole di Hackett: “Continuiamo a lavorare, soprattutto in difesa dove qualcosa stasera abbiamo concesso. L’importante ora è che tutti stiano bene. Proseguiamo il lavoro a Verona”.

I 18 Azzurri osserveranno ora due giorni di riposo, prima di ritrovarsi a Verona la sera del 2 agosto per la seconda fase del raduno. Allenamenti fino all’8 agosto, quando comincerà la Verona Basketball Cup. Nella prima edizione del Quadrangolare di scena al PalaOlimpia (diretta su SkySport) l’Italia affronterà Senegal (8 agosto, ore 20.30), Russia (9 agosto, ore 20.30) e Venezuela (10 agosto, ore 20.30).

Rispetto ai 12 scesi in campo contro la Romania, per la seconda sfida alla Costa d’Avorio (l’unico precedente al Mondiale 1986, Italia vincente 98-62) il CT Sacchetti opera un’unica sostituzione con Moraschini dentro per Michele Vitali. Due invece i cambi nello starting five: insieme a Hackett, Brooks e Biligha dentro Aradori e Gentile per Della Valle e Abass. Sull’altra panchina l’italiano Paolo Povìa che, dalle minors lombarde passando per la Svizzera, ha trascinato la Costa d’Avorio fino alla qualificazione al Mondiale cinese. Se sono proprio gli africani a smuovere per primi la retina, Aradori e Hackett (8 punti nel quarto d’apertura) ingranano la marcia alta e lanciano l’Italia sul 14-2. Fisica ma con scarsa precisione al tiro, la Costa d’Avorio perde ulteriore contatto con gli Azzurri, che con il 4/4 dalla lunetta di Gentile e la tripla di Brooks vanno sul massimo di +18 (28-10).
Interlocutorio il secondo periodo, con l’Italia che vive un momento di siccità realizzativa e Pamba e Bamba che avvicinano gli ivoriani sul -13. È una distanza che si mantiene praticamente per tutti i secondi 10 minuti, poi la tripla di Hackett fissa il tabellone sul 43-28.
L’Italia torna dagli spogliatoi con lo stesso quintetto della palla a due. È sempre Gentile (raggiunti i 20 punti al minuto 25), a creare maggiore scompiglio nell’area ivoriana. Il numero 5 Azzurro, insieme a Ricci dall’arco, riportano l’Italbasket sul +19 (54-35). Anche se il terzo e il quarto periodo se l’aggiudica la Costa d’Avorio (13-16 e 13-14), la gara non regala ulteriori sussulti. La squadra di coach Sacchetti non cerca lo sprint finale, ma gestisce fino al 69-58 conclusivo.

Nella finale per il terzo posto la Svizzera ha sconfitto la Romania 86-66.

I risultati della seconda giornata della Trentino Basket Cup 2019
Finale 1°/2° posto Italia – Costa d’Avorio 69-58
Finale 3°/4° posto Svizzera – Romania 86-66

I risultati della prima giornata della Trentino Basket Cup 2019
Svizzera – Costa d’Avorio 68-69
Italia – Romania 88-60

La Classifica della Trentino Basket Cup 2019
1. Italia
2. Costa d’Avorio
3. Svizzera
4. Romania

Italia – Costa d’Avorio 69-58 (28-13, 15-15, 13-16, 13-14)
Italia: Della Valle 2 (1/1, 0/1), Aradori* 5 (1/2, 1/4), Gentile* 22 (9/15), Biligha* 4 (2/4), L. Vitali (0/1, 0/1), Hackett* 13 (2/4, 3/6), Brooks* 7 (2/3, 1/2), Tessitori 6 (2/4, 0/1), Ricci 3 (1/3 da tre), Cinciarini 2 (1/1, 0/1), Abass 5 (1/1, 1/4), Moraschini (0/1, 0/1). All. Sacchetti
Costa d’Avorio: Abouo* 6 (3/5, 0/2), Bamba 6 (3/5, 0/1), Pamba 5 (1/4, 1/4), Thompson* 7 (3/7, 0/1), Bah 2 (1/2, 0/1), Lamizana, Diabate* 10 (3/10, 1/6), Fofana 10 (3/4, 1/5), Edy* (0/1 da tre), Sidibe 6 (3/3), Traore ne, Zerbo* 6 (2/4). All. Povìa
Tiri da due Ita 21/37, Civ 22/49; Tiri da tre Ita 7/24, Civ 3/21; Tiri liberi Ita 6/7, Civ 5/14; Rimbalzi Ita 43 (Brooks 11), Civ 39 (Fofana 6); Assist Ita 14 (Hackett 4), Civ 10.
Spettatori: 1.400
Arbitri: Filippini, Vicino, Dori

Svizzera – Romania 86-66 (22-15, 19-19, 21-17, 24-15)
Svizzera: Nzege 6 (3/8, 0/1), Mbala 5 (1/3, 1/3), Kazadi 9 (1/3, 2/5), Kovac 18 (2/4, 4/6), Zinn 3(1/4 da tre), Solca 4 (0/2, 1/3), Gravet, Martin 4 (1/2), Dubas 7 (2/2, 1/2), Cotture 16 (6/6, 1/1), Mladjan 12 (4/10, 1/2), Hart 2 (1/2). All. Barilari
Romania: Tohatan 2 (0/2, 0/3), Watson 19 (3/5, 3/7), Dragoste 4 (0/2, 0/3), Orbeanu 8 (1/1, 2/5), Gheorghe 3 (0/1, 0/4), Paliciuc 4 (1/1, 0/4), Nicolescu 5 (1/6, 1/4), Virna ne, Popa 3 (1/2, 0/2), Olah 10 (2/3, 2/2), Cate 8 (3/3), Tibirna. All. Costescu
Tiri da due Svi 21/42, Rom 12/26; Tiri da tre Svi 12/27, Rom 9/34; Tiri liberi Svi 8/12, Rom 15/17; Rimbalzi Svi 41 (Kazadi 9), Rom 32 (Cate 8); Assist Svi 20 (Kovac 5), Rom 13 (Tohatan 4).
Usciti 5 falli: Gheorghe
Arbitri: Quarta, Bongiorni, Brindisi

Fonte: FIP.

Commenta