Claudio Toti: La cordata voleva comprare le quote oggi ma subentrare a giugno

Claudio Toti: La cordata voleva comprare le quote oggi ma subentrare a giugno

Il presidente della Virtus Roma: Non possono acquistare delle quote societarie senza sostenere i costi della stagione

Claudio Toti, presidente della Virtus Roma, protagonista sul Corriere dello Sport. Ecco alcune sue dichiarazioni.

«Così Roma non può andare avanti. lo non voglio né posso rimanere solo in questa stagione, e mi sorprendo di come in una città come Roma non ci sia alcun tipo di solidarietà imprenditoriale-sportiva, come accade in altri luoghi».

SUL PUBBLICO

«Dobbiamo aspettare il Dpcm del 7 ottobre perché so per certo che la Regione Lazio non farà alcuna deroga. Contatteremo a breve la Lega sul problema: le società non possono andare avanti senza incassi dal pubblico».

SULLA CESSIONE

«Siamo in attesa della proposta di un gruppo americano con cui abbiamo parlato a lungo, ma che ancora non ha formalizzato l’offerta di impegnativa. In estate aveva fatto un’offerta non vincolante ma importante. In ogni caso abbiamo voluto chiarire, e questo ha frenato un po’ la trattativa, che non possono acquistare delle quote societarie senza sostenere i costi della stagione. La loro idea era quella di comprare le quote oggi e subentrare a giugno. Stiamo parlando anche con un gruppo abruzzese che per adesso si è impegnato solo nella ricerca di sponsor».

Commenta