Cioppi: Non aver festeggiato la salvezza deve essere il pungolo per fare più e meglio

Cioppi: Non aver festeggiato la salvezza deve essere il pungolo per fare più e meglio

Le parole del DS di Pesaro dopo la salvezza raggiunta: Le nuove ere nascono sempre dalla sofferenza, così come la grande Scavo nacque da due spareggi salvezza che fecero dire basta a qualcuno

Così Stefano Cioppi, DS della VL Pesaro, ha commentato la stagione che si è conclusa con un’altra salvezza conquistata.
Cioppi ne ha parlato a Il Resto del Carlino.

“Non aver festeggiato la salvezza, che pure è un valore, dev’essere il nostro pungolo per fare di più e meglio, tornare a divertirci, trovare qualcuno che creda in noi ed investa: anche in questo caso, il gap non è enorme. Non dobbiamo competere con Milano, ma con squadre che l’anno scorso soffrivano come noi e quest’anno hanno fatto il salto: come Brindisi. Le nuove ere nascono sempre dalla sofferenza, così come la grande Scavo nacque da due spareggi salvezza che fecero dire basta a qualcuno. C’è la possibilità di diventare un eroe per la città”.

Commenta