Cioppi: Abbiamo giocato meglio noi. Due tiri liberi a nostro favore avrebbero cambiato la gara

Cioppi: Abbiamo giocato meglio noi. Due tiri liberi a nostro favore avrebbero cambiato la gara

Le parole di Cioppi di Pesaro che si scaglia anche contro gli arbitri: Altra cosa strana del metro arbitrale di questa sera è che i suddetti hanno pensato di dare un tecnico alla nostra panchina su una protesta nulla, visto che tutti eravamo seduti.

Queste le parole di Stefano Cioppi, DS della VL Pesaro , dopo la sconfitta casalinga contro l’ Umana Reyer Venezia .

Pesaro ha toccato il +21 prima di perdere contro i lagunari.

Cioppi ne ha parlato a Il Corriere Adriatico.

“Peccato perché sarebbero stati due punti di una pesantezza enorme per la nostra stagione, e credo che sarebbe stata una soddisfazione che avremmo meritato. Credo che abbiamo giocato molto meglio noi, avendo avuto per lunghi tratti la partita in mano. Alla fine siamo stati battuti dalla profondità e dal talento di Venezia, che ha segnato nel finale canestri difficili con percentuali eccezionali. Peccato perché in casa ti aspetti che su tre penetrazioni decisive, la difesa fisica degli avversari venga punta almeno una volta con un fischio e due tiri liberi avrebbero cambiato la gara. Come sarebbe cambiata la partita se sul rimbalzo decisivo conquistato poi da Bramos, fosse stata fischiata la spinta che aveva ricevuto Mockevicius. Noi ci siamo giocati il rimbalzo decisivo con il nostro centro titolare sbattuto fuori dal campo, e se avessimo preso quel rimbalzo avremmo giocato pari nel punteggio la palla per vincere. Altra cosa strana del metro arbitrale di questa sera è che i suddetti hanno pensato di dare un tecnico alla nostra panchina su una protesta nulla, visto che tutti eravamo seduti. A mio avviso l’arbitro era arrabbiato perché in una azione precedente avevamo detto che non era fallo di Mockevicius, e guardandoci negli occhi ha voluto fare vedere la sua importanza”.

Commenta