Cesare Pancotto: Cantù mi ha dato forza grazie ai suoi valori

Cesare Pancotto: Cantù mi ha dato forza grazie ai suoi valori

Le parole del coach della Pallacanestro Cantù che sarebbe orgoglioso di rimanere

Queste le parole di Cesare Pancotto, coach della Acqua San Bernardo Cantù, a La Provincia di Como.

“Abbiamo dato forza al progetto di sviluppo dei giovani. Nel momento in cui ti capita qualcosa di bello, hai già una bella sensazione. Io l’ho avuta nel corso della presentazione, perché sentivo di stare in un posto di basket. Nel corso delle settimane, ho capito che Cantù era già entrata dentro di me: ho ascoltato tante persone e tastato il polso della gente nei bar. A me Cantù, oltre all’onore e all’orgoglio di averla rappresentata, ha dato forza grazie ai suoi valori. “Non molliamo mai” e i cori dei tifosi non sono solo folklore, ma realtà: è il valore aggiunto di Cantù” ha detto l’allenatore. “Prima della sosta la squadra aveva forte identità. Aveva trovato certezze, fiducia, equilibri. Aveva tutte le caratteristiche di una squadra giovane, migliorata perché c’era un metodo che stava dando alcuni risultati” ha continuato l’allenatore. “Sarei orgoglioso di restare. piacerebbe continuare la sua esperienza a Cantù? Ne sarei orgoglioso. Mi piacerebbe, c’è una base che è stata creata, con amore e investimento di tempo. Dal mio punto di vista, un progetto non dura un giorno e certamente più di un anno.”

Commenta