Cavina: “Sarà l’occasione per ripensare il mondo della pallacanestro”

Cavina:  “Sarà l’occasione per ripensare il mondo della pallacanestro”

Demis Cavina è alla guida di Torino, in vetta al girone Ovest

Intervistato da Il Resto del Carlino, l’ex tecnico dell’Andrea Costa Imola ipotizza gli scenari futuri:

Giusto fermarsi o giusto provare a ripartire?
“Giusto mettere la salute come priorità. Siamo a fine marzo, non così avanti e ci sarebbe un po’ di speranza per provare a ripartire. Lo dico egoisticamente per i verdetti, ma anche perché a livello emotivo la ripartenza dello sport può significare molto per le persone. Ma al di là di quando si tornerà a giocare, dopo una tale tragedia il mondo dello sport ha l’opportunità per ripartire facendo della sostenibilità la sua regola principale”.
Si riferisce alle difficoltà economiche di tanti club, tra cui anche l’Andrea Costa?
“Non è un problema solo dell’Andrea Costa, ma di tutte le società. Bisogna ripartire da ciò che più interessa a sponsor e sostenitori, ossia la sostenibilità, mettere regole certe per tutti e pensare a una ristrutturazione dello sport alla base, da chi si occupa di settore giovanile. Sento parlare di percentuale di ingaggi da tagliare, ma non è questo il problema, quanto dare progettualità a un mondo che verrà stravolto e ha bisogno di idee per ripartire. Si dice che da
gravi episodi possono esserci opportunità: questa è l’occasione”.

Commenta