Caso PalaMaggiò, anche Marino di Ravenna sottolinea il freddo del Palasport di Caserta

Caso PalaMaggiò, anche Marino di Ravenna sottolinea il freddo del Palasport di Caserta

L’esterno dell’OraSì non è il primo giocatore a puntare il dito contro le condizioni di gioco nel palasport campano.

Continua il caso relativo alle condizioni di gioco del PalaMaggiò: dopo Jazzmarr Ferguson la scorsa settimana oggi anche Tommaso Marino dell’OraSì Ravenna ha puntato il dito contro l’eccessivo freddo del campo da gioco campano.

Marino ha incassato la solidarietà di Mike Hall, che ha confermato le condizioni difficili del palazzetto.

Ferguson, compagno di Hall, aveva puntato il dito contro la situazione la scorsa settimana, ricevendo il supporto anche dell’ex Caserta Ronald Moore e di David Logan.

Commenta