Casale: presentato il Contest Study and Play

Casale: presentato il Contest Study and Play

Questa mattina la Conferenza Stampa al PalaFerraris

Si è svolta questa mattina, presso il PalaFerraris, la Conferenza Stampa di presentazione del Contest Study and Play, il progetto riservato a tutte le Scuole del Territorio, dalle Elementari alla Superiori.
Mission del contest è quella di creare un video che abbia come tema il razzismo: una volta che tutte le scuole avranno inviato il proprio video, questo sarà caricato sulla piattaforma online realizzata ad hoc da LAN Service Group. In questo modo tutti potranno il video che piace di più, e il vincitore si aggiudicherà uno schermo multimediale offerto da ParentesiKuadra.

Il primo a prendere la parola è stato Giacomo Carrera, General Manager della Novipiù Casale: “Come prima cosa ci tengo a portare il saluto del Presidente Cerutti che per motivi di lavoro non è a Casale. Noi avevamo già un accordo con ParentesiKuadra per fare qualcosa che riguardasse il più possibile le scuole: poterle coinvolgere Elementari, Medie e Superiori non era facile e quindi abbiamo pensato di fare un video contest per portare tutti sullo stesso livello e sviluppare un argomento attuale: il razzismo. Una volta presentato il progetto, ParentesiKuadra ha mostrato subito grande interesse mettendo in palio il premio. Abbiamo poi coinvolto LAN Service per la creazione della piattaforma online per votare i video e Club Italia Sport e Il Monferrato per gli altri premi”.

La parola è poi passata a Giulia Collazuol, Responsabile Eventi della Junior, che ha presentato nei dettagli le regole del contest facendo però una premessa. “Sono molto entusiasta di potervi presentare questo progetto a cui noi teniamo moltissimo non solo per la possibilità di coinvolgere tutte le scuole, ma soprattutto per il tema sociale che c’è dietro. Nel nostro campionato purtroppo ci sono stati diversi episodi di razzismo e quindi la nostra idea era che bambini e ragazzi potessero spiegare ai grandi cos’è per loro il razzismo”.

E’stato poi il turno di Gianpiero Berrone, CEO e Titolare ParentesiKuadra: “Noi siamo Partner della Novipiù da diversi anni perchè crediamo nella squadra, nel progetto e in tutto quello che c’è dietro, quindi non solo alla vittoria. Ci occupiamo di software e di innovazioni per la didattica digitale. Quando Giacomo e Giulia sono venuti a presentarci il progetto ci abbiamo subito creduto anche perchè ci risulta che non ce ne siano altri in Italia: il tema è attuale e trasversale perchè non è visto solo nello sport. Noi vogliamo aumentare la nostra collaborazione nelle scuole e da qui la scelta di portare come superpremio alla scuola vincitrice un monitor multimediale interattivo, un monitor smart che permette collaborazione tra alunni e insegnanti ma anche tra gli stessi insegnanti. Siamo quindi molto contenti di poter offrire un premio di questo tipo e ringraziamo la Novipiù per aver coinvolto ParentesiKuadra”.

Ha concluso poi Marco Propsperi, Account Manager di LAN Service Group: “Siamo da qualche anno Innovation Partner della Novipiù avendo installato una rete per la connessione in tutto il PalaFerraris che serve al pubblico, alla stampa, allo streaming e alla Junior per gestire tutto.
Abbiamo aderito con entusiasmo a questo progetto e la piattaforma online prevederà un meccanismo di registrazione dell’utente per votare tramite e-mail e password, dando così origine alla creazione di un account per evitare che una stessa persona possa votare più volte. Trattandosi di una piattaforma tecnologica, al minuto potremo sapere quanti video sono stati caricati, quanti voti ci sono e chi ha votato”.

Fonte: Ufficio Stampa Junior Casale.

Commenta