Carlo Recalcati: La stagione va cancellata come se non si fosse mai giocata

Carlo Recalcati: La stagione va cancellata come se non si fosse mai giocata

Il grande Charlie: Inutile perdere del tempo, programmiamo una difficile ripartenza

Carlo Recalcati ha parlato con Sportando del futuro del basket in Italia: «Meglio fermare tutto subito».

Un monito chiaro, e ben ponderato: «Inutile perdere del tempo ora per attendere se si possa tornare in campo in questa stagione. Basti pensare che dal giorno del via libera avremmo giocatori fuori condizione, dunque passibili di infortuni che metterebbero ancora più a dura prova le casse dei club. Meglio pensare alla prossima stagione, a come supportare i club».

E anche sulle giovanili il pensiero è chiaro: «Già abbiamo campionati che, in certe fasce di età, sono poco probanti e formanti. Figuriamoci ora con una stagione bloccata a metà. Io, nella prossima stagione, congelerei le annate giovanili per permettere ai ragazzi di non buttare via un anno».

Con il Corriere dello Sport il grande Charlie ha parlato anche dello scudetto: «Lo scudetto? Quest’anno lo scudetto non deve essere assegnato. Nessuna promozione, nessuna retrocessione La stagione va cancellata come se non si fosse giocata. È comprensibile che qualcuno non sia d’accordo. Ma di fronte allo stato generale e di salute della nazione e dello sport è un sacrificio che si può chiedere».

Commenta