Capo d’Orlando allunga la striscia: 96-93 in casa di Latina

Capo d’Orlando allunga la striscia: 96-93 in casa di Latina

Nona vittoria consecutiva dell'Orlandina, trascinata dai 38 punti di Triche e dai 27 di Parks.

Capo d’Orlando espugna il campo della Latina Basket per 96-93, infilando la nona vittoria consecutiva (la quarta in trasferta) e consolidando il suo posto in vetta alla classifica del Girone Ovest. Decisamente di rilievo la prova offensiva di Brandon Triche (38 punti con 13/26 dal campo e 6/8 ai liberi) e di Jordan Parks (27 punti, 9/20 dal campo e 8/10 ai liberi). A Latina, che paga le sue cattive percentuali dall’arco, invece non bastano i 28 punti di un Agustin Fabi che non ha mollato mai (i suoi punti hanno riaperto la gara nel finale) né i 23 di Andrew Lawrence.

 

Ritmi elevatissimi, scarsa protezione del ferro e percentuali alte: questo l’inizio di una partita che, dopo i primi 3 minuti, è già sul 12-11 per gli ospiti. Nella parte finale del quarto è Capo d’Orlando a prendere il sopravvento, sospinta in attacco dalla premiata ditta Triche-Parks (21 punti della coppia già nella prima frazione). Il timeout chiamato da coach Gramenzi a 2’01” dalla fine non spezza l’inerzia avversaria: la Benfapp chiude i primi dieci minuti avanti sul 31-23.

Nel secondo quarto, lo spartito non cambia, con l’Orlandina sempre sul pezzo e capace di rispondere colpo su colpo ai padroni di casa. Un canestro in fade away di Lucarelli dalla media distanza seguito da un long two dal palleggio di Triche portano Capo sul nuovo massimo vantaggio (48-34, -2’40”). Latina prova sempre a premere sull’acceleratore ma la sua reazione è tutto sommato ben contenuta dai ragazzi di coach Sodini: si va negli spogliatoi sul 52-42 per la Benfapp.

Al rientro in campo, i nerazzurri salgono d’un gradino in quanto ad aggressività e sembrano spesso sul punto di poter svoltare la partita. Capo d’Orlando però è brava nel punire le occasioni mancate da Latina e riesce a riportarsi sulla doppia cifra di vantaggio: 69-58 a 3’58” dalla fine del terzo quarto, il quale poi si chiudere sul 73-65.

Nell’ultimo quarto, le cose continuano ad andare a gonfie vele per gli ospiti. Triche continua a segnare a raffica (8 punti per inaugurare la frazione) ed è spalleggiato da Bellan, autore di un tap-in schiacciato di prepotenza che sa proprio di fotografia della partita (84-71, -6’09”). La Benacquista però è dura a morire e, caricando a testa bassa, riesce a produrre un parziale di 10-2 che rimetta le cose in forse a 1’58” dalla fine (86-81 Orlandina). Mentre Lucarelli deve lasciare il campo a causa di un brutto infortunio, durante l’ultimo minuto Latina si mantiene a galla grazie a due canestri consecutivi di Fabi e una tripla di Carlson (91-88, -28”). Parks è freddo ai liberi, Fabi infila un’altra tripla e Triche fa solo 1/2 dalla lunetta. Sul +3 Orlandina, Fabi viene spedito sulla linea della carità e non sbaglia: 94-93 con 12” da giocare. Triche stavolta fa bottino pieno a cronometro fermo e, sul possesso successivo, Lawrence perde l’equilibrio e, nella baruffa, gli arbitri fischiano palla contesa: la freccia premia Capo d’Orlando e chiude la sfida col successo dei siciliani per 96-93.

Commenta