Il pubblico di Desio può tornare ad applaudire, Cantù batte Pistoia 100-79

Il pubblico di Desio può tornare ad applaudire, Cantù batte Pistoia 100-79

Cantù sconfigge Pistoia grazie alle prestazioni di Blakes (21+8ast) e Jefferson (25+11reb+7ast). Per gli ospiti i più positivi sono Krubally e Bolpin

DESIO- L’Acqua S.Bernardo Cantù ospita l’Oriora Pistoia in un autentico scontro salvezza. I padroni di casa cercheranno di un peggiorare il record societario fatto registrare dopo le 8 sconfitte consecutive. Il dato sui punti subiti per partita testimonia il brutto inizio delle due squadre: Cantù e Pistoia sono infatti due delle tre peggiori difese del nostro campionato.

 

Palla a due ore 12:00.

 

Quintetti

Acqua S.Bernardo Cantù: Gaines, Tassone, Mitchell, Udanoh, Jefferson.
Oriora Pistoia: K.Johnson, D.Johnson, Peak, Auda, Krubally.

 

I QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 26–17 Oriora Pistoia

Cantù parte forte spinta dal calore dei tifosi di casa correndo con rinnovata energia in contropiede, è 9-3 dopo 3 minuti. Pistoia torna a contatto grazie alla precisione dall’arco: l’appoggio di Krubally pareggia di conti dopo la seconda tripla di Auda. Ci pensa Jefferson, ben servito da Udanoh, ad indirizzare la gara ma è pronta la risposta di D.Johnson. Chiudono il quarto i punti numero 11 e 12 del solito Jefferson.

II QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 50–35 Oriora Pistoia

Pistoia tenta una timida rimonta guidata dalla contagiosa voglia di Krubally ed arriva fino al -3 a metà frazione con Cantù che sporca le percentuali dalla lunga. Gaines non segna più ma è Mitchell a rispedire sotto Pistoia grazie al suo talento offensivo, è 42-31 a 3 minuti dalla pausa lunga.  Si abbassano le percentuali sul finale di frazione ed è ancora una volta Jefferson a sbloccare una situazione congelata. Blakes sulla sirena, saggiamente trovato da La Torre, segna il massimo vantaggio Cantù sul 50-35.

III QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 75–56 Oriora Pistoia

Gaines torna a segnare con continuità dopo lo 0/5 del secondo quarto, dall’altra parte si mette in ritmo D.Johnson. Pistoia prova a mettersi a zona ma viene punita da un positivo Blakes e da un attento Jefferson. Gerry Blakes è incontenibile: con due triple filate arriva a quota 16 punti realizzati e spedisce a -24 una brutta Pistoia. Torna a segnare anche Jefferson mentre la sola tripla di Bolpin non riesce a fermare l’emorragia, è 75-50. L’ex Venezia non perde la mira dopo il timeout di Ramagli e, con altre due conclusioni pesanti, costringe Pashutin al contro timeout.

IV QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 100–79 Oriora Pistoia

Gli italiani donano vitalità al quintetto di Pistoia mentre Blakes e Jefferson continuano ad ispirare l’attacco canturino. Tassone e Martini trovano i primi punti del loro incontro ed Auda raggiunge la doppia cifra dopo l’assist di Bolpin. Partita che volge lentamente al termine con Pashutin che decide di far esordire i giovani Pappalardo e Baparapè.

 

[pb-game id=”399092″]

Commenta