Cantù è ancora troppo acerba per competere con una solida Brescia. Vince la Germani 82-93

Cantù è ancora troppo acerba per competere con una solida Brescia. Vince la Germani 82-93

Cantù ci prova ma si schianta contro la solidità di Brescia. La Germani strappa il pass per le final eight grazie ad una convincente prova corale (10 giocatori con almeno 6 punti a referto)

DESIO- Il ritorno di Joe Ragland ha cambiato immediatamente le prospettive in casa Acqua S.Bernardo-Cinelandia Cantù: la sfida contro Brescia, dopo le quattro vittorie consecutive, sarà decisiva in ottica final eight. La Leonessa invece, che in stagione ha già raggiunto una prestigiosa qualificazione alle top 16 di EuroCup, vuole ripetersi anche in campionato sigillando il posto tra le migliori 8. Occhi puntati sul grande ex Awudu Abass, sempre in doppia cifra nelle ultime 9 uscite in LBA.

 

Palla a due ore 12:00.

 

Quintetto

Acqua S.Bernardo Cinelandia Cantù: Clark, Young, Pecchia, Burnell, Hayes
Germani Basket Brescia:
Vitali, Lansdowne, Abass, Sacchetti, Cain

 

I QUARTO: Acqua S.Bernardo Cinelandia Cantù 28–23 Germani Basket Brescia

Clark inizia confermando l’ottimo stato di forma ma Abass risponde con la stessa moneta, è 5-6 dopo tre minuti. Wes Clark, con ritrovata fiducia, realizza 7 punti filati per i padroni di casa mentre Brescia si affida alla regia di Vitali ed al talento offensivo di Lansdowne. Cantù corre, diverte e si diverte: schiacciata di Burnell in contropiede per il 19-15. Brescia non si arrende e, punendo due volte dall’arco, impatta e alza ulteriormente il livello di un match decisamente godibile. A mettere la ciliegina è il jumper di Wes Clark (già 14 punti) che regala il +5 ai brianzoli.

II QUARTO: Acqua S.Bernardo Cinelandia Cantù 46–50 Germani Basket Brescia

Wilson nuovamente dalla lunga, Cain e Moss con l’aiuto del tabellone, 31-27 dopo 100 secondi. Moss prende in mano la partita ‘both ends’e cambia nuovamente l’inerzia della gara con Brescia che torna avanti sul 33-34. Gli ospiti puniscono ogni cambio della difesa canturina cercando con continuità i miss-match in area, l’and-one di Zerini vale il 40-45. I padroni di casa, ancora una volta, faticano troppo difensivamente per tentare una rimonta credibile ed il quarto si chiude sul  46-50.

III QUARTO: Acqua S.Bernardo Cinelandia Cantù 65–81 Germani Basket Brescia

La solidità di Brescia continua ad essere un fattore e Silins sfrutta la scia positiva per portare i suoi al massimo vantaggio sul 50-60. Pancotto prova ad alzare il quintetto ma non ottiene i risultati sperati, anche Zerini a bersaglio dopo l’assist di un positivo Laquintana. Abass strappa applausi ed il divario aumenta ulteriormente sul 56-73. Warner segna i punti numero cinque e sei della sua partita e diventa il decimo giocatore della Germani con almeno 5 punti a referto, con un intero quarto da giocare.

IV QUARTO: Acqua S.Bernardo Cinelandia Cantù 82–93 Germani Basket Brescia

Burnell si fa trovare pronto nei momenti della partita che non hanno un padrone e Wes Clark va a segno dopo il fallo subito: Cantù riacquista entusiasmo sul 72-83.  Salgono i decibel nel PalaDesio e l’attaco degli ospiti va in confusione, coach Esposito si affida nuovamente a Moss e Vitali per fermare l’emorragia. I padroni di casa sono ufficialmente tornati in partita: Ragland realizza il libero dell’80-85. L’attacco di Brescia è in totale confusione ma la tripla di Vitali ridà ossigeno ai suoi. A mandare i titoli di coda è Sacchetti che, con la tripla dell’82-91, regala il pass per le final eight alla sua Germani.

 

 

Commenta