Cantù, Della Fiori: “Clark via senza autorizzazione, era molto preoccupato”

Cantù, Della Fiori: “Clark via senza autorizzazione, era molto preoccupato”

Il gm della S.Bernardo-Cinelandia ha commentato la partenza del play dalle colonne de La Provincia.

La San Bernardo-Cinelandia Cantù non ha autorizzato la partenza per gli Stati Uniti di Wes Clark. A confermarlo, dalle colonne de La Provincia, è il gm brianzolo Daniele Della Fiori, che tuttavia ha mostrato comprensione per la vicenda del play ex Brindisi.

“La deci­sione di Clark di lasciare l’Italia è stata presa in autonomia, senza una nostra autorizzazione: ci saranno delle ripercussioni dal punto di vista con­trattuale. Ma è chiaro che questa particolare vicenda, in questo momento così delicato, ha anche dei risvolti umani: ha la famiglia lontana, è preoccupato come tutti, non me la sento di gettargli la croce addosso. Abbiamo saputo della sua decisione a cose fatte, il problema è che difficilmente potrà tornare in Italia con facilità. Solo lui ha manifestato preoccupazione nei giorni scorsi, ma situazioni come queste sono fuori dal nostro controllo”, ha detto Della Fiori.

Fonte: La Provincia.

Commenta