Cantù, le parole della sindaca sul palazzetto: Mesi di intenso lavoro di Cantù Next

Le parole della sindaca e del Movimento 5 stelle

Il sindaco di Cantù Alice Galbiati ha aggiornato in merito al nuovo palazzo dello sport di Cantù.
Queste le sue parole a La Provincia di Como.

“Ad oggi, l’unico atto scritto sul tema è la richiesta protocollata lo scorso 20 marzo da Cantù Next nella quale si chiede all’Amministrazione di avviare un confronto sulla fattibilità dello studio dalla stessa realizzato. L’atto in questione ­ prosegue Galbiati ­ non è sufficiente per una informativa in Giunta, non lo è a maggior ragione per convocare una Commissione consiliare. Per dirimere una volta per tutte la questione ricordo che Cantù Next ha passato mesi di intenso lavoro, a febbraio l’ultimo aumento di capitale poi l’accordo con il Credito Sportivo, formalizzato nei primi giorni di marzo direttamente dal suo presidente Andrea Abodi, per attività di supporto tecnico progettuale e, da ultimo, per l’attività di consulenza nell’elaborazione del Pef, il piano economico ­finanziario, del progetto da sottoporre all’Amministrazione. So che un team di diversi professionisti sta lavorando alle varie implicazioni del progetto. Credo sia giusto lasciarli lavorare ed attendere un prodotto che sarà certamente oggetto di confronto, anche in sede di commissione.

 

La Provincia riporta le considerazioni del Movimento 5 Stelle sul progetto del nuovo palazzetto di Corso Europa: “Spunta la proposta dell’ennesimo “cassettone” destinato al basket. Per il “buco” di Corso Europa, noi ribadiamo la nostra proposta, che su un argomento
come quello del palazzetto si debba prima di tutto capire se la città e i suoi cittadini sono disposti a un nuovo progetto di questo genere, che prevede l’ennesimo centro commerciale al suo interno. Oppure se preferisca l’ipotesi da noi avanzata di uno spazio polifunzionale, usufruibile da tutti i cittadini per allestire mostre, palchi per concerti, teatri, spazi attrezzati per fiere di settore ed eventi simili.
Senza dimenticare ovviamente palestre, campi per la pallacanestro e spazi per le associazioni”

Il progetto di Cantù Next sarebbe sostenibile dal punto di vista finanziario, grazie alla vendita degli spazi commerciali,
circa 3mila metri quadri. Oltre all’area sportiva per la Pallacanestro Cantù, si immagina uno spazio per il merchandising, un ristorante, ma anche un bar per i tifosi.

Commenta