Cantù, Burnell: “Con Brindisi conto sul nostro pubblico”

Cantù, Burnell: “Con Brindisi conto sul nostro pubblico”

Il focus della Pallacanestro Cantù sul suo giocatore in vista della sfida contro Brindisi

Nell’incredibile vittoria della S.Bernardo-Cinelandia sul difficile campo dell’Olimpia Milano nel turno precedente di LBA, un volto su tutti ha saputo rubare la scena, quello di Wes Clark. Attore protagonista della pellicola girata al Forum, l’esterno americano ha chiuso il suo primo derby contro Milano da top scorer, con 21 punti a referto e, in seguito, con la palma di migliore in campo secondo il parere popolare. Con il 73% dei voti, Clark è stato infatti eletto MVP dai tifosi canturini che, nel tradizionale sondaggio social lanciato da Pallacanestro Cantù sui propri canali ufficiali, lo hanno preferito al compagno Jason Burnell, al quale va però un Oscar come miglior attore non protagonista del derby numero 168 tra Cantù e Milano.

La performance del rookie in maglia numero ventidue, autore di 14 punti e 11 rimbalzi partendo dalla panchina, non è di certo passata inosservata. Clark ha segnato forse i canestri più decisivi, insieme alla magia da oltre la metà campo che ha fatto impazzire i tifosi biancoblù nel quarto periodo, ma il classe ’97 della Florida ha stupito tutti per l’atteggiamento e l’energia con cui ha affrontato i massicci ed esperti lunghi milanesi, Luis Scola in testa. Il giovane talento statunitense non ha sofferto la pressione di un palcoscenico prestigioso come quello del Forum, un campo di EuroLeague – competizione peraltro cui Burnell aspira -, in cui l’ala ha saputo ben figurare, battagliando per tutta la durata della partita con fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.

A proposito di fiducia, nelle ultime tre uscite di campionato il 22enne ha prodotto 16.7 punti, 6.7 rimbalzi e 2.3 assist di media, con il 66.7% da tre, per 23.3 di valutazione. Numeri incredibili per un giocatore che, prima di allora, non arrivava neppure alla doppia cifra di media e al 27% da oltre l’arco. Le statistiche, infatti, sono praticamente raddoppiate rispetto ai 9.6 punti, 4.4 rimbalzi e 1.1 assist di media, per 10.2 di valutazione, delle gare precedenti. Una crescita molto significativa per un giocatore che, in sedici partite disputate, è partito il più delle volte dalla panchina, riuscendo però con il tempo a guadagnarsi un posto in quintetto. Dopo un solo impiego da titolare nelle prime dieci giornate, infatti, coach Cesare Pancotto lo ha inserito nello starting five canturino in sei delle successive sette giornate.

Ora, dopo la prima doppia doppia in Italia e nei professionisti fatta registrare lo scorso weekend, per Burnell è arrivato il momento di ripetersi anche nel girone di ritorno che, domenica al “PalaBancoDesio” alle ore 17:00, scatterà contro la Happy Casa Brindisi. «Non vedo l’ora – commenta l’ala americana, inserita dalla Legabasket nel miglior quintetto del 17esimo turno – di giocare nuovamente in casa per riabbracciare i nostri tifosi. Li aspetto al palazzetto per il difficile match con Brindisi, la squadra ha bisogno del loro entusiasmo e di tutta la loro energia».

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù.

Commenta