A Cantù bastano 15 straripanti minuti per sbrigare la pratica Cremona, 82-66 il finale

A Cantù bastano 15 straripanti minuti per sbrigare la pratica Cremona, 82-66 il finale

Un Jefferson (24+15) versione MVP guida Cantù al successo finale. Il migliore di Cremona è, per distacco, il rientrante Crawford (17+7 falli subiti)

DESIO- Settimana burrascosa, complice l’addio di Pashutin, per l’Acqua S.Bernardo Cantù che ospita la Vanoli Cremona nel derby lombardo. Sono otto i punti che separano le due squadre in classifica ma, nelle ultime 6 gare, il trend è positivo per entrambe le compagini (4W-2L).
All’andata finì 79-96 per Cantù grazie ai 25 di Jefferson ed i 10 di Tavernari.

Sarà della partita Crawford, out Aldridge.

Quintetti
Acqua S.Bernardo Cantù:
Jefferson, Udanoh, Mitchell, Tassone, Gaines.
Vanoli Cremona:
Mathiang, Ricci, Stojanovic, Saunders, Ruzzier.

 

I QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 29–18 Vanoli Cremona
Partenza flash per l’Acqua S.Bernardo che, grazie agli appoggi di Jefferson e alla tripla di Mitchell, costringe Sacchetti al timeout sul 7-0. Mathiang sblocca Cremona dalla lunetta e Crawford trova il bersaglio pesante alla prima occasione utile, è 13-4 a metà periodo. Cantù continua a macinare gioco in attacco e, dopo i liberi di Mitchell, sono 20 i punti segnati in poco più di 6 minuti. Nel finale di quarto sono Crawford e Saunders le ancore offensive di Cremona che non arriva a meno di 7 punti di distanza.

 

II QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 48–28 Vanoli Cremona

Non cambia il copione all’inizio della seconda frazione con Jefferson che domina sotto i tabelloni ed i padroni di casa che trovano punti facili in contropiede. Timida reazione di Cremona che, dopo il parziale di 9-0 subito, ne segna 8 consecutivi con il solito Crawford sugli scudi. Jefferson raccoglie il decimo rimbalzo che, unito ai punti 16 realizzati, vuole dire doppia-doppia in 19 minuti per il centro canturino. Nei secondi finali il ferro non accoglie la preghiera di Saunders.

 

III QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 62–48 Vanoli Cremona

Cremona rientra con la faccia giusta ma fatica troppo a trovare il canestro e paga la reattività a rimbalzo dei cantuirni, è 51-34 a tre minuti dalla pausa lunga. L’intensità di Mathiang rende concreto il tentativo di riavvicinamento da parte degli ospiti che riducono il gap a 12 punti. Jefferson torna in versione MVP ma Blakes spreca in attacco e Ricci, dalla lunetta, fissa il punteggio sul 57-46. Il tap-in di Udanoh chiude il quarto.

 

IV QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 82–66 Vanoli Cremona

Ricci continua a litigare coi ferri di Desio mentre, dall’altra parte, torna a segnare Tony Mitchell. Diener suona la carica con una conclusione pesante ed il solito Crawford recepisce il messaggio portando i suoi sul -11. Cremona non molla ed accorcia sotto la doppia cifra di margine grazie ad una positiva coppia Mathiang-Ricci. Ruzzier sbaglia la tripla del -4 a tre minuti dal termine e Jefferson non perdona appoggiando il 73-64.  A chiudere la partita altri 2 punti dell’MVP di giornata Davon Jefferson e la tripla dall’angolo di Tony Mitchell.

 

[pb-game id=”399133″]

Commenta