Buzzer beater da urlo, Lorenzo Brown esalta la Stella Rossa sulla sirena

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Dopo essere stati in vantaggio anche in doppia cifra, i serbi vincono con un clamoroso tiro a fil di sirena

Con un clamoroso buzzer beater di Lorenzo Brown il Crvena Zvezda supera al fotofinish Valencia (76-73).

 

Padroni di casa avanti anche in doppia cifra nel terzo periodo ma costretti a subire la rimonta di Valencia. Che è in forma, reduce da tre vittorie consecutive, e che si affida alla verve di Bojan Dubljevic (22 punti e 8 rimbalzi), che chiuderà con la miglior performance di carriera. Nel finale, però, è Guillem Vives a prendersi le responsabilità: prima un lay up a una mano da applausi, poi un tentativo da tre punti che scheggia solo il ferro. Errore che si rivelerà fatale.

 

La Stella Rossa, infatti, si affida a Brown per l’ultimo tiro. Lui a caricarsi la squadra sulle spalle dopo l’ottimo avvio di Branko Lazic (14 punti), giusto l’isolamento per l’uno contro uno giocato in punta. La difesa di Valencia è buona, ma lo step back del numero quattro è praticamente perfetto. Solo rete proprio quando il tabellone si illumina di rosso, mandando in delirio il pubblico dell’Aleksander Nikolic Hall.

 

[pb-game id=”421015″]

Commenta