Bologna sa solo Vincere: 87-72 e anche Andorra cade al PalaDozza

Bologna sa solo Vincere: 87-72 e anche Andorra cade al PalaDozza

La Virtus fa il tris in EuroCup e mette in cassaforte un'altra vittoria

Nonostante un primo quarto sofferto, nel quale Andorra ha tirato 7/9 da tre punti, la Virtus Bologna centra il suo terzo successo consecutivo vincendo 87-72 e restando così ancora imbattuta nella stagione in corso. Prova magistrale di Julian Gamble (19 punti e 4 rimbalzi) – centro bianconero – che nei momenti di difficoltà ha preso per mano la squadra dominando sotto il ferro avversario e raggiungendo la doppia cifra dopo pochi minuti. Ottimo l’impatto di Baldi Rossi che entrando dalla panchina ha comunque dato un apporto notevole alla squadra. La squadra di coach Navarro dopo esser rimasta in partita per i primi due quarti, grazie soprattutto ai canestri di Hannah, è uscita totalmente dai giochi nel secondo tempo stringendosi nella morsa della difesa bianconera.

Palla a due vinta dalla Virtus Bologna, ma il primo canestro della partita è di Hannah che apre le danze dalla lunga distanza. Ricci risponde e impatta, anche se serve a poco poiché l’undici in maglia bianca spara ancora da fuori cos’ come Walker: 3-9 dopo 2’ che obbliga Djordjevic al primo time out. Gamble mostra si da subito l’atteggiamento migliore e Diagne subisce tutta la sua fisicità, 6-0 di parziale tutto firmato dal centro bianconero ex Nanterre ed è 9-9. Hannah sembra automatico dai 6.75 metri e piazza un’altra “bomba”, Gamble e Weems impongono nuovamente la parità 12-12. La formazione ospite dimostra grande carattere e prova a prendere le distanze salendo addirittura a +11 (16-17) grazie al parziale di 11-0 inflitto ai padroni di casa. Gli spagnoli alla fine del primo quarto vantano il 77% (7/9) dalla lunga distanza, 17-28 il punteggio dopo i primi 10’.

Markovic apre il secondo quarto con una tripla, sul parquet ritorna Gamble che fa tanto male alla difesa di Andorra e Bologna accorcia 23-28. Gli spagnoli continuano a realizzare da fuori, Llovet con la complicità della difesa bianconera manda a bersaglio il 23-31. Le Vu Nere accorciano fino a -2 (29-31) al giro di boa del secondo periodo. Da segnalare Gamble già a quota 15 punti. Gaines sale in cattedra, riceve, spara, realizza: 32-31 e per la prima volta nel match la Virtus è avanti. Hannah tiene comunque i suoi in vita e la partita è in super equilibrio. Teodosic chiude il primo tempo con la sua prima tripla della serata: 43-38.

Bologna rientra bene sul parquet e sale 49-42, Hannah che non si faceva sentire da un po’ centra ancora una volta il bersaglio con i piedi oltre l’arco. La squadra di coach Navarro non molla un centimentro, ma i padroni di casa mantengono bene il vantaggio seppur di una manciata di punti. Pajola entra per far rifiatare un po’ Markovic e subito si guadagna due liberi. Il tabellone indica 55-49 a 3’ dalla terza sirena. Baldi Rossi è letale, realizza due “bombe” e la Virtus prende quota grazie anche all’intensità difensiva che è aumentata notevolmente. Il terzo quarto termina 64-49. La squadra di coach Djordjevic continua a macinare punti tenendosi a distanza di sicurezza 74-59, ottimo apposto di Filippo Baldi Rossi dalla panchina. Ormai non c’è partita al PalaDozza, Bologna amministra sul +14. Come se non bastasse, Teodosic manda a segno due triple. Si chiude 87-72 al PalaDozza.

Commenta