Beverly e Cromer a Udine: “Siete i migliori tifosi, non vediamo l’ora di giocare ancora”

Beverly e Cromer a Udine: “Siete i migliori tifosi, non vediamo l’ora di giocare ancora”

La coppia USA ha preferito rimanere a Udine piuttosto che rientrare in patria in attesa di sviluppi

Beverly e Cromer hanno raccontato al Messaggero Veneto come stanno affrontando il periodo di stop tra le mura domestiche:

Come trascorre le sue giornate?
G.(Beverly) “Normalmente mi alleno, guardo la tv, mi diverto con i videogiochi e parlo con la mia famiglia a casa”.
Tj.(Cromer) “Guardo gli highlights del basket e le vecchie partite Nba, soprattutto quelle dei Los Angeles Lakers”.

Allenarsi a casa è uno stimolo oppure è una cosa noiosa?
G. “L’allenamento in casa è un bel cambiamento, però mi manca sicuramente il contatto con il campo da gioco”.
Tj. “Entrambe le cose. Da una parte lo trovo stimolante, dall’altra è un po’ noioso, perché adoro allenarmi in palestra”.

È preoccupato per la situazione che si sta creando negli Stati Uniti?
G. “Sono decisamente preoccupato per gli Usa. Mia madre è un’infermiera a New York e sta vedendo tutto in prima persona. Ma penso che ce la faranno a superare l’emergenza”.
Tj. “Non sono preoccupato perché confido che Dio voglia solo sapere quali decisioni vengono prese”.

Ha un messaggio per i tifosi dell’Apu Old Wild West?
G. “Spero che tutti i nostri fan godano di buona salute e restino al sicuro nelle proprie case. Dobbiamo mantenere la fiducia, sono sicuro che ce la faremo tutti”.
Tj. “La mia speranza è che avremo un’altra possibilità di giocare di fronte a loro, che sono i migliori fan della serie A2”.

Commenta