Orgoglio Reyer, l’Umana passa ad Holon, 69-70

Orgoglio Reyer, l’Umana passa ad Holon, 69-70

Reyer corsara ad Holon con gli uomini di coach De Raffaele che agganciano gli israeliani in classifica. Decisivi Washington, Wyatt ed Haynes per l'Umana, non bastano Walden e Jones ai padroni di casa

Successo importantissimo per l’Umana Venezia che vince la battaglia di Holon ed aggancia gli israeliani in classifica. Decisivo l’impatto di Deron Washington e Marquez Haynes e Mitchell Watt per la Reyer, non bastano le fiammate di Corey Walden e DeQuan Jones ai padroni di casa.

LA GARA
Inizio freddo da entrambe le parti, è di Haynes il primo acuto dei veneziani che sono avanti 3-2 dopo 3 minuti. Provano a spingere sull’acceleratore i padroni di casa con gli squilli di Jones, 15-6 dopo il botto di Walden. Immediata la reazione dell’Umana che rientra in corsa con le fiammate di Daye e Washington, parità a quota 15. Gara a strappi con gli israeliani che arrivano a più 7 ma la truppa di coach De Raffaele è sempre e contatto, layup di Washington per il meno 4 al termine del primo quarto, 24-20. Canovaccio simile anche nella seconda frazione, Jones ritocca ad 8 il massimo vantaggio dell’Unet che all’intervallo conduce 41-34. Dopo la pausa lunga rabbiosa reazione orogranata, c’è tanto di Marco Giuri nel recupero degli ospiti che mettono la freccia con il siluro dell’ex casertano, 54-56. E battaglia furiosa nel quarto periodo con un Watt monumentale a rimbalzo, Bramos dai 5 metri mette il canestro che sembra quello decisivo, 64-70. Ultimo assalto israeliano con Walden ed Atkins protagonisti, Venezia rischia con il fallo in attacco di Daye che regala la chance per la vittoria ad Holon, la splendida difesa di Biligha su Wyatt regala il successo ai lagunari.

UNET HOLON: Jones 26, Walden 20, Atkins 15
UMANA VENEZIA: Washington 20, Haynes 16, Watt 10

Commenta