Avellino non si ferma più, Anwil ko 62-72

Avellino non si ferma più, Anwil ko 62-72

Sesto successo di fila per la Sidigas che fa un passo importante verso la qualificazione al turno successivo

Continua la striscia positiva della Sidigas Avellino che sul parquet dell’Anwil piazza il sesto successo fra campionato e coppa battendo i polacchi col punteggio di 62-72. Match condotto sin dalla palla a due dagli uomini di coach Vucinic, capaci di toccare il +20 nel corso del terzo quarto, prima del tentativo di rimonta nel finale da parte di Simon e compagni, stoppato dai canestri di un ottimo Ariel Filloy (12 punti, 8 rimbalzi e 4 assist), ben supportato dai 33 punti firmati dal duo Green-Nichols e dalla presenza sotto le plance di un Patric Young sempre più attivo (8 punti e 12 rimbalzi). Sidigas che si avvicina alla qualificazione al turno successivo di Champions. Per l’Anwil invece la strada che porta alla fase ad eliminazione diretta si fa in salita.

Cronaca. Mani fredde in apertura, con il punteggio fermo sul 2-2 dopo 3′. Green e Nichol s si svegliano e Avellino va sul +6 (4-10) al 5′. Zyskowski ricuce in parte il gap ma con cinque punti del duo Sykes-Filloy la Sidigas allunga di nuovo sull’8-15. L’Anwil prova ad affidarsi ad un time-out, ma gli irpini tocca il +10 (8-18 all’8′). La reazione dei polacchi è  firmata da Mihailovic (13-18), ma è Nichols a chiudere il primo quarto con la tripla del 15-23. Dopo due minuti senza canestri sono D’Ercole e Markovic a sbloccare il punteggio. Young in difesa e Green in attacco lanciano la Sidigas sul +14 in un amen (17-31 al 14′), con il Wloclawek che ferma di nuovo tutto con un time-out. La risposta arriva dall’ex Szewczyk che schiaccia in contropiede, ma in attacco i polacchi faticano e non poco a trovare la via del canestro. Al 18′ è Simon con una tripla a riportare i suoi sul -9 (24-33), con Kostrzewski che lo segue a ruota per il 28-35 a 1’50” dal termine del primo tempo. Vucinic prova a fermare tutto con un time-out e a far respire Avellino arriva Ariel Filloy che, con Nichols, griffa il 31-39 dopo i primi 20′.

Al rientro dall’intervallo lungo, la Sidigas riallunga grazie soprattutto alla tenuta difensiva. Young e Sykes firmano il +10 (33-43 al 24′). Si segna poco e le distanze rimangono invariate con Young e Green scatenati anche in difesa. Un antisportivo fischiato a Ziskowski consente a Campani e Filloy di portare Avellino a +15 (35-50 al 18′). Michalak prova a far respirare l’Anwil, ma Filloy e Nichols portano i biancoverdi sul 37-55 , prima che ancora Michalak e poi Campani fissino il 40-56 al termine del terzo periodo. La 1-3-1 dell’Anwil inceppa l’attacco della Sidigas che però concede poco in attacco ai polacchi. Cinque punti sull’asse Young-Green valgono il +19 irpino (44-63 al 34′). Caleb Green è on fire e mette tre triple di fila per il 47-68 Sidigas a 5’30” dalla fine. Simon è l’ultimo a mollare in casa Wloclawek e da solo, sfruttando anche un antisportivo fischiato a D’Ercole riporta i suoi sul -13 (55-68). Young da una parte e Simon dall’altra firmano il 58-70 a 2’40” dal termine. Vucinic chiama time-out ma i suoi faticano in attacco e ancora Simon appoggia i 60-70 a 1’20” dalla fine. Filloy in penetrazione fa respirare Avellino e fa scorrere i titoli di coda sul match. La Sidigas non si ferma più: l’Anwil va ko 62-72.

 

[pb-game id=”406458″]

Commenta