Primo ko casalingo per Brindisi, il contatto Banks-arbitro la lascia ultima in classifica

Primo ko casalingo per Brindisi, il contatto Banks-arbitro la lascia ultima in classifica

88-93 il finale

Brindisi cade in casa con Digione al termine di una gara sempre ad inseguire, ma riaperta nel finale.

Finale concitato: trovato il -4 e un nuovo possesso in attacco, Adrian Banks riceve palla in contropiede ma entra in contatto con il direttore di gara e il pallone termina fuori. Una beffa terribile e Brindisi resta sul fondo.

88-93 il finale.

1° QUARTO

Primo quarto complicata per la Happy Casa, nonostante gli 8 punti con 3/3 dal campo di Darius Thompson . 17-22 dopo 10’, padroni di casa da 2/12 da 2, mentre gli ospiti ne hanno 9 da Rasheed Sulaimon e 5 da Lamonte Ulmer .

2° QUARTO

Tante difficoltà per Brindisi, che riesce a chiudere 37-47 il primo tempo. Per Brindisi, 8/22 da 2, 12 di Darius Thompson, 1 con 0/7 al tiro per Banks, 6 per Sutton. Per Digione sono 13 di Holston, 9 di Sulaimon, 9/12 dall’arco.

3° QUARTO

Brindisi sempre ad inseguire, sempre sopra la doppia cifra di disavanzo, Banks con 6 punti e 2/8 dal campo e 13 palle perse. Thompson a quota 16, Sutton a 12 e buon risveglio di Stone, ma i francesi hanno 12/17 dall’arco e 17 da Sulaimon per il 58-71 a 30’.

4° QUARTO

Due guizzi di Campogrande, tre liberi e una tripla, riportando Brindisi sul -7 a 6.41, ma i francesi restano in controllo, 71-81 a 5.22. Thompson mette la tripla del 74-81, Solomon riporta dall’arco a +10 i francesi, Banks regala una sfuriata delle sue per l’80-86 a (jumper, rubata e appoggio), e Brown trova l’84-88 a 1.37. Brindisi trova un’altra difesa, ma quando Banks parte in contropiede per il -2 si trova tra i piedi l’arbitro (accettabile la presenza del direttore di gare in quel punto del campo?) e perde il pallone. Di fatto, la gara si chiude qui.

Commenta