Basket Brescia Leonessa verso l’implementazione del Modello 231

Basket Brescia Leonessa verso l’implementazione del Modello 231

Supportati dalla professionalità e competenza di PK Consulting S.r.l., Basket Brescia Leonessa S.p.A. si è sottoposta a un Risk Assessment finalizzato a mappare il sistema dei controlli interni esistenti,

Una spiccata attenzione per l’etica ed il rispetto della legalità e la ferma volontà di contribuire alla diffusione della cultura della prevenzione del rischio da reato hanno spinto Basket Brescia Leonessa S.p.A. a intraprendere la strada dell’implementazione del Modello di Organizzazione, gestione e controllo ex D.lgs. 231/2001.

Supportati dalla professionalità e competenza di PK Consulting S.r.l., Basket Brescia Leonessa S.p.A. si è sottoposta a un Risk Assessment finalizzato a mappare il sistema dei controlli interni esistenti, comprendere la potenziale esposizione al rischio da reato di ogni processo aziendale e valutare idoneità e adeguatezza delle misure di controllo rispetto all’anzidetto rischio. Oggi, conosciuto l’esito del Risk Assessment, il C.d.A. del club è vicino all’approvazione del Modello 231, del Codice Etico e di tutto quanto necessario a rafforzare l’organizzazione della Società.

Questa scelta, comune a pochi altri attori del mondo sportivo italiano, si pone nell’ottica di garantire una maggior stabilità e solidità nelle relazioni con tutti gli stakeholders (sponsor, giocatori, tifosi, collettività) che potranno apprezzare il tangibile impegno profuso dalla Società e l’altrettanto tangibile valore aggiunto acquisito.

“L’implementazione del Modello 231 è frutto di una scelta precisa di Basket Brescia Leonessa, che desidera svolgere la propria attività nel segno della massima trasparenza – spiega Graziella Bragaglio, presidente del club -. Abbiamo compiuto tale scelta a garanzia di tutti i soggetti interessati dall’attività della nostra società, che dunque potranno giovarsi di tale scelta. Oggi una società sportiva deve necessariamente ragionare in termini di impresa: ecco perché la nostra decisione è indirizzata anche a tutte le aziende che ricoprono il ruolo di sponsor, che in questo modo vedranno tutelati i loro investimenti”.

Terminata l’attività, nei prossimi gironi il club procederà alla presentazione del Modello 231 e del Codice Etico, illustrando in maniera dettagliata le riflessioni che hanno ispirato l’avvio di questo percorso.

Fonte: Ufficio Stampa Leonessa Brescia.

Commenta