Avellino domina in Germania: Ludwisburg ko 77-96

Avellino domina in Germania: Ludwisburg ko 77-96

Sykes e Costello regalano il secondo successo europeo alla Scandone

La Sidigas Avellino concede il bis in Champions League battendo in trasferta l’MHP Riesen Ludwisburg col punteggio di 77-96. Prestazione convincente da parte degli uomini di coach Vucinic, guidati da un super Kiefer Sykes (26 punti, 9/12 dal campo) e da un solido Matt Costello (21 punti e 10 rimbalzi), in un match rimasto in equilibrio soltanto nei primi sette minuti. Biancoverdi che dopo due giornate rimangono a punteggio pieno nel girone A.

Cronaca. L’inizio del match è all’insegna dell’equilibrio, con Caleb Green che dalla lunetta segna il 9-10 Avellino dopo 5′. Costello e Nichols consentono ai biancoverdi di firmare il primo tentativo di allungo irpino, con Sykes che in transizione piazza la tripla dell’11-19, costringendo coach Patrick al time-out. I suoi rispondono con un parziale di 4-0 firmato da Jallow e Waleskowski (15-21) e questa volta a chiamare la sospensione è Vucinic. Green rimette le cose a posto e firma il 15-24 al termine dei primi dieci minuti. La Sidigas continua a mettere alle corde il Ludwisburg con un Sykes on fire che con cinque punti di fila porta gli irpini sul +16 (15-31 al 12′). Il Riesen annaspa e Avellino ne approfitta ancora con Sykes per toccare il 20-40 al 15′. Martin e Best sbloccano i tedeschi con due triple di fila che consentono ai padroni di casa di ricucire in parte il gap (31-42), mentre la Sidigas vede abbassarsi le proprie percentuali offensive. Avellino però si affida a Costello e Cole per chiudere il primo tempo sul 31-47.

Al rientro dall’intervallo lungo, il Ludwisburg prova ad alzare i giri del proprio motore, ritorno sul -10 (42-52 al 24′) grazie alle giocate di Crawford e Waleskowski. Nonostante la serata storta al tiro di Cole, Avellino però non va in affanno e sull’asse Sykes/Costello ricostruisce il massimo vantaggio sul +20 (49-69). Si entra negli ultimi dieci minuti sul 54-71. Crawford e Martin sono gli ultimi ad arrendersi per il Riesen, ma la Sidigas controlla il match senza alcuna difficoltà, nonostante qualche tiro sbagliato di troppo e i canestri di Klein e Mbakwe dall’altra parte (65-77 al 34). Vucinic chiama time-out per tenere alta l’attenzione dei suoi e Sykes e Nichols rispondono subito con due triple che in pratica mettono la parola fine al match. Avellino fa due su due in Champions League e batte il Ludwisburg 77-96.

 

[pb-game id=”406341″]

Commenta