Ario Costa: Li avrei presi a schiaffi. Ho la mano dolorante per i pugni al muro degli spogliatoi

Ario Costa: Li avrei presi a schiaffi. Ho la mano dolorante per i pugni al muro degli spogliatoi

Costa tuona dopo il KO contro Sassari: Coach a rischio? Non facciamoci prendere dal panico. L'allenatore è giusto che si prenda le sue responsabilità, ma è lo stesso che andava bene a tutti quando battevamo la Virtus

Ario Costa non ha digerito la netta sconfitta della VL Pesaro contro il Banco di Sardegna Sassari.

Queste le parole di costa a Il Resto del Carlino.

“Li avrei presi a schiaffi e ho ancora la mano dolorante per i cazzotti che ho dato nei muri degli spogliatoi di Sassari dopo la partita. Ma quello che ho detto ai giocatori rimane fra quelle quattro mura. Niente allenamenti punitivi: l’allenamento di giovedì pomeriggio era già in programma perché domenica si gioca: diciamo che sarà un po’più duro di quel che dev’essere un allenamento il giorno dopo una partita” ha detto Costa. “ Abbiamo giocato malissimo su ambo i fronti, quindi è evidente che l’avversario ha tirato spesso aperto e ha faticato di meno. Ammetto che la differenza di stazza fra noi e loro era imbarazzante: Cooley è enorme anche per Mockevicius, Thomas è il doppio di McCree, Pierre è molto più grosso di Murray. Su questi duelli siamo andati in difficoltà” ha continuato Costa che ha parlato anche di coach Galli. “Non facciamoci prendere dal panico. L’allenatore è giusto che si prenda le sue responsabilità, ma è lo stesso che andava bene a tutti quando battevamo la Virtus in casa ed eravamo felici, solo poche settimane fa. Siamo la squadra mediamente più giovane, quindi più inesperta del campionato: non parlavo a vanvera quando ho detto che l’obiettivo è il penultimo posto. Era provocatorio: vediamo intanto di mettere il sedere in salvo e poi potremo anche sognare, ma non prima. Perché poi si perde la consapevolezza di quello che si vale. E io, a costo di sembrare presuntuoso, so perfettamente quanto vale la mia squadra. Mercato? Se si trova un italiano libero che fa al caso nostro, vedremo”.

Commenta